Pompei, ritrovato un affresco sensuale che mostra la scena di Leda e il Cigno. Per gli esperti si tratta di una scoperta di straordinaria importanza.

POMPEI – Altra grande e curiosa scoperta a Pompei, dove gli archeologi hanno portato alla luce un affresco che ritrae la famosa scena di Leda e il Cigno. L’opera mostra senza filtri né censure il rapporto sessuale tra la bella regina di Sparta e Giove, trasformatosi in un cigno.

Leda e il Cigno: una scoperta di straordinaria importanza per il sito archeologico di Pompei

Per gli autori della scoperta si tratta di una testimonianza di grandissima importanza perché svelano un aspetto sconosciuto dell’arte diffusa a Pompei. Se il riferimento alla mitologia greca era decisamente diffuso – fanno sapere – opere così esplicitamente sensuali non sono affatto abituali.

Nella stessa abitazione nella quale è stata scoperta la rappresentazione di Leda e il Cigno, gli addetti ai lavori avevano portato alla luce un altro affresco decisamente esplicitoSi tratta del ritratto di un priapo (divinità nata dall’amore illegittimo tra Afrodite e Zeus) intento a pesare il proprio membro.

A chi apparteneva la casa?

Secondo gli esperti la casa in questione poteva essere di un ricco commerciante che, anche attraverso l’ostentazione e il richiamo alla mitologia greca, voleva affermare il proprio status sociale che lo aveva probabilmente portato a una rapida ascesa nella piramide sociale. L’abitazione si trova in via del Vesuvio, nel cuore del Parco Archeologico di Pompei, una delle mete turistiche più apprezzate.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
cronaca evidenza Leda e il Cigno Pompei

ultimo aggiornamento: 19-11-2018


Qualità della vita, la classifica: Bolzano al primo posto, Roma a picco

Bari, evade dai domiciliari per festeggiare il compleanno insieme al suo idolo