Dalla Lega l’accusa a Jucker: Questi sono pazzi, vogliono farci fare la fine della Grecia

Lancini (Lega) attacca Juncker e l’Unione europea: “Questi sono matti, non hanno capito che l’Italia non è la Grecia. Bisogna procedere con cautela”.

Arriva da Danilo Oscar Lancini della Lega l’ultimo attacco a Juncker e colleghi. Il clima tra l’Italia e l’Unione europea è tutt’altro che sereno. Conte e Tria continuano a trattare a oltranza ma la sensazione è che da Bruxelles si possa comunque procedere con una sanzione nei confronti di Roma.

Le parole più dure contro l’Ue arrivano dalla Lega, la forza di governo meno propensa a scendere a compromessi. Sicuramente dalle parti del Carroccio nessuno vuole sacrificare o cancellare quanto fatto fino a questo momento.

Lancini (Lega) contro Juncker: Questi sono fuori di testa, bisogna stare attenti

La conferma arriva anche da Lanchini, europarlamentare leghista, intervenuto ai microfoni di Radio Cusano Campus. Il deputato ha fatto il punto sui rapporti con l’Unione europea senza risparmiare attacchi a Juncker, già preso di mira da Matteo Salvini.

Juncker? Questi qui sono matti e fuori di testa, bisogna stare attenti e non sottovalutarli“, ha dichiarato Lancini senza mezzi termini e accantonando per qualche istante la via della diplomazia suggerita dal premier Conte.

Juncker
Fonte foto: https://www.facebook.com/JunckerEU

Lancini sul futuro della Commissione europea

Nel corso della sua intervista Lancini ha poi parlato del futuro della Commissione-Juncker, destinata a cadere di fronte alla nuova Europa disegnata dalle consultazioni elettorali del 26 maggio.

“Juncker rimarrà presidente ancora per poco, queste sue parole sono gli ultimi colpi di coda di una Commissione che negli anni ha dimostrato di essere contro l’Italia. Siccome questi sono matti, ma non sono da sottovalutare, bisogna prendere con le dovute cautele questa iniziativa perché qui non si scherza. Questi sono fuori di testa, vogliono farci fare la fine della Grecia, forse non han capito che l’Italia non è la Grecia”.

ultimo aggiornamento: 13-06-2019

X