Lega, Matteo Salvini chiude a Berlusconi: "Con Fi solo accordi locali"
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Lega, Matteo Salvini: “Io con Berlusconi? No, con Fi solo accordi locali”

Il vice premier e leader della Lega spegne le polemiche: “Nessuna strategia del doppio forno“.

Matteo Salvini non sta lavorando a un nuovo piano del centrodestra con Silvio Berlusconi. Lo ha chiarito lo stesso vice premier intervenuto alla festa di Atreju organizzata da Fratelli d’Italia. Queste le sue dichiarazioni, riportate da Repubblica: “Un ritorno di fiamma con Forza Italia? Ma no, no. Io vado da Berlusconi e parlo solo di accordi locali. Non c’è nessuna strategia del doppio forno“.

L'opinione di Claudio Brachino

Tranquillizzato dunque Di Maio, anche se l’intesa coi pentastellati continua a vivere di alti e bassi: “Il governo durerà 5 anni. Lo dico perché ci credo davvero. Quando prendo un impegno, lo voglio rispettare. Poi ovviamente siamo nelle mani di Dio e di Fico, ovviamente a livello più basso, in quest’ultimo caso“. Ma il leader della Lega non risparmia una critica alla sindaca di Roma, Virginia Raggi: “Poteva fare di più“.

Lega, Matteo Salvini: “In Europa fuori i socialisti

Ma il ministro dell’Interno è già in clima elettorale, proiettato sulle Europee: “L’obiettivo è far uscire i socialisti, puntando a un’alleanza fra populisti e popolari. Naturalmente alla Orban e non alla Juncker. Preferisco i popolari di Orban, anche perché io con il Lussemburgo non ho un buon rapporto“.

Tajani risponde a Salvini: “Vuole la botte piena e la moglie ubriaca

Ma da Forza Italia non sono così convinti della solidità del governo. Così Antonio Tajani ha replicato a Salvini: “Cerca di avere la botte piena e la moglie ubriaca, ma credo che questo matrimonio tra Lega e M5s non sia un matrimonio di lunga durata. Sarà alla fine anche lui portato a dar vita a una coalizione di centrodestra, anche per far nascere un nuovo governo. Sul’immigrazione non bastano le frasi roboanti, chiudere i porti, proclamare di voler fare come l’Austria o l’Ungheria. Perché se facessimo così gli immigrati resterebbero in Italia“.

ANTONIO TAJANI
ANTONIO TAJANI

Fonte foto copertina: https://www.facebook.com/Sabrina1401016/?tn-str=k*F

Riproduzione riservata © 2023 - NM

ultimo aggiornamento: 22 Settembre 2018 17:58

Maria Elena Boschi: “Io avrei allontanato Casalino”

nl pixel