Le trattative private con Sky e Mediaset sui diritti tv per la Serie A non hanno portato ad alcun risultato. Ora la Lega tratta con gli spagnoli di MediaPro.

Nubi si assemblano sul calcio italiano. La lunga ed estenuante trattativa per i diritti tv della Serie A ha infatti portato ancora una volta a un nulla di fatto. Come riferito dall’Ansa, le offerte di Sky e Mediaset, arrivate nel complesso a circa 830 milioni di euro, non sono state ritenute congrue. Fallito il bando con gli operatori tradizionali, la Lega Serie A ha quindi deciso di valutare l’offerta degli spagnoli di MediaPro, unica alternativa tra gli intermediari indipendenti. La parte fissa dell’offerta da questi avanzata ammonta a 950 milioni di euro. Secondo quanto filtra, ci saranno in settimana ulteriori trattative private.

Lega Serie A, fumata nera per i diritti tv

Sky non si sarebbe limitata al rilancio dell’offerta. Fonti autorevoli parlano infatti di una lettera inviata alla Lega Serie A in cui l’emittente di Murdoch manisfesta l’intenzione di acquistare tutti i diritti del pacchetto Global per i prossimi tre anni, compresi i diritti di ritrasmissione, entrando quindi in concorrenza diretta con MediaPro. La sfida si accende di un nuovo capitolo, ma intanto il futuro del calcio televisivo in Italia continua a vacillare.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
calcio diritti tv Lega Serie A mediaset sky

ultimo aggiornamento: 26-01-2018


Mercato Milan, Andrej Modic verso la rescissione: gli aggiornamenti

Tavecchio sui diritti tv: “Ottimo lavoro, arriveremo al miliardo di euro”