Aborto, stretta anche in Missouri

In Missouri è stata approvata una stretta sull’aborto. No all’interruzione di gravidanza dopo otto settimane.

MISSOURI (STATI UNITI) – Dopo l’Alabama un nuovo Stato americano adotta una legge molto severa sull’aborto. Il Parlamento del Missouri ha dato il via libera al provvedimento che nega la possibilità di interrompere la gravidanza dopo solo otto settimane.

Una scelta che continua a far discutere in tutta l’America. In Missouri prima l’aborto era vietato dopo 21 settimane e sei giorni ma ora si è deciso di fare una stretta ancora più dura. La legge, inoltre, prevede il no all’interruzione della gravidanza in caso di stupro o di incesto. Mentre è possibile se la madre è in pericolo di vita.

Stretta sull’aborto in Missouri, attesa per l’ok del governatore Mike Parson

Il nuovo provvedimento in queste ore dovrebbe arrivare sul tavolo del governatore Mike Parson. La sua firma dovrebbe dare il via libera alla legge che, però, potrebbe non entrare subito in vigore. Per esempio nello Iowa e nel North Dakota la norma si è arenata in Tribunale mentre in Kentucky è stata sospesa da un giudice. Per questo le prossime settimane potrebbero essere decisive per sapere il futuro della stretta sull’aborto.

Ospedale flebo
Ospedale flebo

Stretta sull’aborto, cinque gli Stati americani che hanno approvato questa politica

Il Missouri non è il primo Stato che vieta l’aborto dopo aver rivelato l’attività cardiaca fetale. Prima anche Kentucky, Mississippi, Ohio e Georgia avevano deciso di dare il via a questa stretta e non è escluso che in futuro il provvedimento non venga adottato anche da altri territori.

Discorso un po’ diverso in Alabama dove si è deciso di bloccare qualsiasi tipo di aborto. In caso di un non rispetto del nuovo provvedimento i medici rischiano una condanna che potrebbe arrivare fino a 99 anni. L’America ha deciso di tenere una linea molto dura sull’interruzione di gravidanza.

ultimo aggiornamento: 18-05-2019

X