Arabia Saudita, cambia la legge sul divorzio: donne avvisate con un sms

In Arabia Saudita cambia la legge sul divorzio. Le donne saranno avvisate con un sms della fine del loro matrimonio. Prima potevano essere tenute all’oscuro.

RIAD (ARABIA SAUDITA) – Nonostante le polemiche sulla partita di Supercoppa Italiana, le donne arabe hanno ottenuto un nuovo diritto. Il Ministero della Giustizia ha dato ordine ai Tribunali di avvertire con un sms le mogli della fine del loro matrimonio. Fino ad oggi i mariti potevano interrompere ufficialmente la relazione senza dove informare obbligatoriamente l’altra parte.

La situazione ora cambia con le donne che dovranno essere ufficialmente avvisate del divorzio. Una legge che ha del storico e soprattutto segna un passo importante nel Paese per quanto riguarda la parità dei diritti. Il cammino è ancora lungo ma la strada intrapresa sembra essere quella giusta.

Arabia Saudita
Arabia Saudita (fonte foto: https://www.facebook.com/bellezzadivivere/)

Arabia Saudita, donne avvisate con un sms del divorzio

La decisione da parte del Ministero della Giustizia è stata confermata da la Saudi Gazette. Nel messaggio inoltre saranno anche inseriti il numero della sentenza di divorzio e il tribunale che l’ha emessa. Dati fondamentali per consentire alle donne di accedere ai documenti attraverso il portale elettronico oltre che ricevere una copia del documento.

La legge entrerà in vigore a partire proprio da oggi ed è stata accolta nel migliore dei modi da parte dell’avvocato divorzista Somayya Al-Hindi: “Questa decisione – spiega riportato da Sky TG24 metterà fine ad ogni tentativo di imbrogliare o impadronirsi dell’identità delle donne per assumere il controllo dei loro conti bancari e proprietà, usando procedure precedente emessi“.

Il legale ha anche affermato che in passato sono state diverse le donne che hanno continuato ad abitare nella stessa casa dell’ex marito senza sapere di essere divorziate. Con la nuova legge potranno anche avere tutti i diritti che garantisce un divorzio come per esempio l’assegno degli alimenti.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/bellezzadivivere/

ultimo aggiornamento: 06-01-2019

X