Il relatore Mazziotti ha presentato in Commissione Affari Costituzionali un nuovo progetto di Legge elettorale. Apprezzamento dal M5S, no del Pd che punta al modello tedesco

ROMA – L’onorevole Andrea Mazziotti ha presentato alla Commissione Affari Costituzionali della Camera una nuova proposta di Legge elettorale. Il corpo centrale della proposta redatta dall’esponente centrista è stata ribattezzata “Italicum bis”, dato che prevede l’estensione del premio maggioranza alla lista che arrivi almeno al 40% anche al Senato. Si ribadisce inoltre lo sbarramento del 3%. I seggi verrebbero assegnati attraverso collegi plurinominali (110 per la Camera, 50 per il Senato), con capilista bloccati e preferenze. Per aggiudicarsi il premio – aspetto chiave – sarà sufficiente raggiungere la soglia in uno soltanto dei due rami del Parlamento.

La proposta del Partito Democratico

Il Pd, dal canto suo, ha individuato nella legge elettorale in vigore in Germania il modello preferito. La proposta prevede l’elezione maggioritaria del 50% dei parlamentari (in collegi uninominali, vince chi ha più voti secondo la regola del “first past the post” ) e quella proporzionale del restante 50% con una soglia di sbarramento del 5%.

Le reazioni

Il capogruppo del Pd alla Camera ha detto che il sì del partito di maggioranza non è affatto scontato: “Fermo restando il grazie al relatore, non è scontato il nostro voto, lo decideremo dopo aver consultato l’ufficio di presidenza del gruppo come è corretto fare di fronte ad una scelta così importante. Noi
ha proseguito Ettore Rosato – avevamo un’altra proposta che aveva un valore diverso con una quota maggioritaria che introduce un modello di coalizione che poteva esser accettato da tutti e garantiva meglio la governabilità“. Soddisfazione, invece, dal Movimento 5 Stelle: “Bene Mazziotti: si parte dal Legalicum. Il Pd scarichi Verdini e voti legge condivisa. Siamo disposti anche a correttivi di governabilità“, il tweet di Danilo Toninelli, responsabile riforme del partito di Grillo. “Diamo la nostra disponibilità, ora il Pd smetta di giocare“, incalza Brunetta di Forza Italia.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
italicum legge elettorale maggioritario pd primo piano proporzionale

ultimo aggiornamento: 12-05-2017


Vaccini, la ministra Lorenzin: “Pronta una legge per renderli obbligatori nelle scuole”

Delrio ammette: “Ho telefonato a Bper per Etruria”. M5s: “Urge commissione d’inchiesta”