Pd e M5s in pressing su Italia Viva per la legge elettorale. Zingaretti: “Va votata subito, è un impegno preso”.

ROMA – Pd e M5s in pressing su Italia Viva per la legge elettorale. Il freno posto dal partito di Renzi non piace ai due partiti di maggioranza che chiedono l’arrivo prima dell’estate del testo in Aula.

Tutte insieme le forze di maggioranza – si legge in una nota di Zingaretti, citata da La Repubblicadopo mesi di confronto hanno approvato un testo che deve essere votato ora, con un confronto parlamentare anche con le opposizioni. Su questo punto margini di ambiguità non possono esistere. Per non perdere la credibilità è necessario che la modifica sia votata prima del referendum del 20 settembre almeno in un ramo del Parlamento“.

Vito Crimi: “Proseguire senza ambiguità”

La nota di Zingaretti è condivisa anche dal capo politico pentastellato, Vito Crimi, che ha ribadito il bisogno di arrivare ad un accordo in tempi brevi: “La modifica del testo è stato un impegno assunto al momento della formazione del Governo – ha ricordato il numero uno del Movimento riportato dal quotidiano italiano – come 5Stelle lo abbiamo rispettato fin dal primo impegno e continueremo e farlo. Concordo con Zingaretti che si deve proseguire senza esitazioni e ambiguità nell’approvazione del testo base che è frutto della condivisione tra le forze di maggioranza e del confronto con le opposizioni“.

Camera dei Deputati Parlamento
Roma 09/09/2019 – Camera dei Deputati voto di fiducia al nuovo Governo / foto Samantha Zucchi/Insidefoto/Image nella foto: Camera dei Deputati

La posizione di Italia Viva

Testo che non convince Italia Viva. In un’intervista a La Stampa Matteo Renzi ha ribadito la posizione del suo partito che è pronto a non votare questa legge se non ci saranno delle modifiche.

Una situazione non semplice da risolvere. Possibile nei prossimi giorni un vertice di maggioranza con il premier Conte chiamato a trovare un nuovo compromesso per superare l’ennesimo ostacolo.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
evidenza legge elettorale m5s pd politica

ultimo aggiornamento: 22-07-2020


Coronavirus, l’assessore D’Amato pensa alle mascherine obbligatorie nel Lazio. Frena Zingaretti

Mattarella: “Mai abbassare la guardia di fronte alla criminalità”