Legittima difesa, Nicola Zingaretti: Il governo dice agli italiani armatevi e arrangiatevi…

Nicola Zingaretti attacca il governo sulla Legittima difesa: Questo è un decreto che crea insicurezza e rende l’Italia più pericolosa.

Non si è fatta attendere la risposta di Nicola Zingaretti all’approvazione della proposta della Lega sulla Legittima difesa, pronta a essere commutata in legge al termine del lungo e a tratti controverso iter burocratico. Nel giorno dell’approvazione Salvini aveva voluto sottolineare come solo il Pd si fosse opposto all’approvazione del testo, posizione confermata dal neo segretario del partito Nicola Zingaretti, che ha puntato il dito contro il governo.

Legittima difesa, Nicola Zingaretti: quello della sicurezza è un tema centrale per le famiglie, il governo se ne lava le mani

Zingaretti ha fortemente contestato l’approvazione del testo leghista accusando il governo di scaricare le responsabilità sulle spalle dei cittadini, chiamati a comprare armi e difendersi da soli.

Nicola Zingaretti
Fonte foto: https://www.facebook.com/nicolazingaretti

“Il governo dice agli italiani ‘arrangiatevi, difendetevi, comprate le pistole e pensateci da soli‘. Questo è un decreto che crea insicurezza e rende l’Italia più pericolosa. Questo è un passo falso del Governo, perché quello della sicurezza è un tema centrale per le famiglie italiane e il Governo se ne lava le mani dicendo alle persone ‘fate da soli’. È un Governo che fugge dalle proprie responsabilità rispetto alla domanda di sicurezza delle persone”.

I numeri di Zingaretti: In un anno solo dieci casi di valutazione di abuso di legittima difesa

Nicola Zingaretti ha poi parlato dei numeri. Il neo segretario del Partito democratico ha voluto sottolineare come nel corso del 2018 siano stati aperti solo dieci casi di valutazione di abuso di legittima difesa.

“L’anno scorso se non ricordo male ci sono stati solo dieci casi di valutazione di abuso di legittima difesa in un Paese di sessanta milioni di abitanti. Evidentemente anche questo bisogno è inventato, forse per fare un favore a qualche potente lobby che pensa ai propri business ma non a difendere i cittadini”.

ultimo aggiornamento: 30-03-2019

X