Leonardo Del Vecchio sale al 15,4 per cento in Mediobanca dopo l’acquisizione del 2 per cento di Fininvest. Rafforzata la posizione di primo azionista. Operazione da 174 milioni di euro.

Leonardo Del Vecchio sale al 15,4% di Mediobanca dopo l’acquisizione del 2% ceduto da Finivest e passato per Unicredit, che sostanzialmente ha fatto da intermediaria in questa operazione che va a rafforzare la posizione del manager italiano.

Leonardo Del Vecchio sale in Mediobanca. Rafforzata la posizione di primo azionista

Il numero uno di Luxottica rafforza la sua posizione di primo azionista di Mediobanca acquisendo il 2% ceduto da Fininvest, che ha deciso di uscire dall’istituto. Al momento della cessione da parte di Finivest, in molti avevano ipotizzato che dietro all’operazione condotta da Unicredit potesse esserci Leonardo Del Vecchio. La conferma è arrivata nel pomeriggio del 18 maggio in seguito all’aggiornamento della Consob delle partecipazioni rilevanti.

Soldi euro
Soldi euro

174 milioni di euro: il valore dell’operazione Fininvest

Fininvest ha comunicato di aver ceduto la sua partecipazione a 9,814 euro per azione. La cessione, come comunicato dall’istituto, rientra in un processo di riorganizzazione, razionalizzazione e ribilanciamento del proprio portafogli per quanto riguarda gli investimenti bancari. Il valore complessivo dell’operazione si attesta quindi intorno ai 174 milioni di euro.

L’autorizzazione della Banca Centrale Europea: via libera fino al 20 per cento del capitale in Mediobanca

Si tratta di un’operazione in linea con le regole. Del Vecchio infatti, in base alle autorizzazioni della Banca Centrale Europea, può salire fino al 20% del capitale in Mediobanca. Anche in seguito all’operazione Fininvest resta abbondantemente sotto la soglia fissata dalla Bce.


Borse 18 maggio, Milano in positivo. Spread ancora sopra i 120 punti

Caso Bitcoin, Elon Musk perde più del 20 per cento del suo patrimonio