Casi estremi in cui un privato non riesce a saldare i propri debiti

L’espropriazione forzata è finalizzata all’estinzione di un debito che un debitore non è in grado di soddisfare con la sola liquidità.

Cos’è l’espropriazione?

Si tratta di un atto con il quale lo Stato Italiano sottrae la proprietà di beni (solitamente beni immobili) ad un privato cittadino.

Lo Stato Italiano detiene per legge il diritto di ablazione, ovvero l’acquisizione di proprietà private oppure il passaggio di tali proprietà dall’effettivo proprietario a un terzo soggetto. Ogni cittadino italiano è tenuto ad “adempiere ai doveri inderogabili di solidarietà politica, economica e sociale” secondo l’Articolo 2 della Costituzione Italiana.

L’articolo 2 pertanto chiarifica e rafforza il diritto di ablazione dello Stato dal punto di vista del cittadino.

Il più comune tipo di espropriazione è quella definita per pubblica utilità. Vengono espropriati dallo Stato terreni di proprietà privata nel momento in cui essi siano necessari per la realizzazione di infrastrutture (strade, ferrovie, ospedali) o di edifici destinati al pubblico utilizzo (scuole, ospedali).

Nel 2001 il testo di legge che regola l’espropriazione è stato riscritto, chiarificato e unificato. Quindi attualmente il testo legislativo di riferimento in materia di espropriazione è il D.P.R. 8 Giugno 2001 n.327

Punti cardine della legislazione in merito alle pratiche di esproprio sono la legalità entro cui deve avvenire l’espropriazione e l’indennizzo che deve essere percepito dal proprietario dei beni espropriati. Tale indennizzo va calcolato in funzione del valore di mercato del terreno e dell’uso a cui era precedentemente adibito, più una serie di altri fattori rilevanti. Nel caso l’indennizzo non fosse ritenuto congruo da chi detiene la proprietà, quest’ultimo ha il diritto di chiederne una ridiscussione.

L’espropriazione forzata: quando si verifica

Si tratta di un processo esecutivo tale per cui un debitore si vede espropriata una parte del suo patrimonio mobiliare e immobiliare al fine di estinguere un debito che ha contratto e che non è in grado di onorare con la sola liquidità di cui dispone.

certificato_unicasim

ultimo aggiornamento: 31-03-2017


Cosa significa espropriazione secondo i termini di legge vigenti?

L’espropriazione mobiliare e quando può essere applicata secondo le norme di legge