Lettera dell’Ue all’Italia: Progressi insufficienti

Arrivata la lettera dell’Unione europea all’Italia. L’Ue boccia il governo chiedendo spiegazioni sui mancati progressi legati alla situazione del debito pubblico.

Arrivata la lettera dell’Ue all’Italia. Il documento dell’Unione europea sui conti italiani è arrivata e non contiene parole di elogio per il governo a guida Lega-Movimento Cinque Stelle, anzi.

La lettera dell’Ue all’Italia: insufficienti i progressi registrati fino a questo momento

Nel documento inviato da Bruxelles si evidenzia infatti come l’Italia non abbia fatto progressi per quanto riguarda il debito pubblico e si teme che il dato possa addirittura aggravarsi nel corso del 2019.

Parlamento Europeo
Parlamento Europeo

Giorgetti: È l’occasione nella quale le priorità dell’agenda politica italiana vengono coordinate con quelle dell’Unione

Il primo commento a caldo arriva dal sottosegretario Giorgetti, il quale ha voluto specificare come non la lettera dell’Unione europea non rappresenti una minaccia. Per il sottosegretario la lettera potrebbe rappresentare una possibile opportunità di dialogo tra le parti.

“Il confronto con le istituzioni dell’Unione europea in particolare con la Commissione, costituisce un momento di raccordo. Un momento nel quale l’Italia non si limita a recepire indicazioni provenienti dall’Ue. Al contrario è l’occasione nella quale le priorità dell’agenda politica italiana vengono coordinate con quelle dell’Unione”.

“In questo senso il governo potrà aprire un confronto sulla congruità dei vincoli stabiliti rispetto alla situazione concreta”, ha concluso il sottosegretario come riportato dall’Ansa.

Entro venerdì la risposta dell’Italia

Entro quarantotto ore, ossia entro la giornata di venerdì, il governo italiano dovrà rispondere alla missiva di Bruxelles. Come avvenuto in occasione della discussione della legge di bilancio, l’Italia dovrà decidere se difendere e legittimare la propria linea oppure accettare possibili correzioni e suggerimenti.

ultimo aggiornamento: 30-05-2019

X