Torino, lettera minatoria al sindaco Chiara Appendino

Torino, nuove minacce alla Appendino: busta con proiettile alla prima cittadina

Lettera minatoria al sindaco di Torino Chiara Appendino. Recapitata una busta con un proiettile indirizzata alla prima cittadina. Indagano gli inquirenti.

Il sindaco di Torino Chiara Appendino ha ricevuto una nuova lettera minatoria contenente un proiettile. La busta è stata spedita agli uffici del Comune ed era indirizzata proprio alla prima cittadina.

Torino, nuova lettera minatoria a Chiara Appendino

La notizia è stata lanciata prima dal Corriere delle Sera e poi confermata dall’Ansa e quindi dagli inquirenti che indagano sulla vicenda. Al momento non sono noti né il mittente della busta né il movente che ha portato all’ennesima minaccia alla prima cittadina.

Stando a quanto emerso fino a questo momento, la lettera sarebbe arrivata nella giornata del 14 maggio negli uffici del Comune all’attenzione del sindaco Chiara Appendino, da tempo nel mirino degli anarchici.

Chiara Appendino
Chiara Appendino

Alta tensione a Torino: proiettili, slogan e scritte contro la Appendino

Già nei mesi scorsi la prima cittadina aveva ricevuto una lettera minatoria, cui si sommano gli slogan intonati dai manifestanti in diverse occasioni oltre alle tante scritte contro la Appendino comparse sui muri degli edifici di Torino. Proprio il clima di tensione aveva portato le autorità a disporre il servizio di scorta per la prima cittadina di Torino, nel timore che le tante minacce potessero (o possano) trasformarsi in gesti concreti.

Chiara Appendino: Questi tentativi di intimidazione non sortiscono alcun effetto

Questi tentativi di intimidazione non sortiscono alcun effetto e, anzi, spronano a continuare a svolgere il mio ruolo di Sindaca con la massima determinazione“, ha dichiarato Chiara Appendino sulla propria pagina Facebook,

ultimo aggiornamento: 15-05-2019

X