Confindustria Lombardia, Bonometti sotto scorta dopo due lettere minatorie

Buste con proiettili a Bonometti, Presidente di Confindustria Lombardia sotto scorta

Il Presidente di Confindustria Lombardia Bonometti sotto scorta dopo due lettere minatorie.

Marco Bonometti, presidente di Confindustria Lombardia, è sotto scorta dopo aver ricevuto due lettere contenenti proiettili. Due buste minatorie che hanno spinto le autorità ad assegnare la scorta al leader della Omr.

Confindustria
fonte foto https://www.facebook.com/confindustria/

Il Presidente di Confindustria Lombardia Bonometti sotto scorta dopo due lettere minatorie

La notizia è stata lanciata dal Giornale di Brescia e poi ripresa dalla stampa nazionale. La decisione di assegnare la scorta a Bonometti è stata assunta in via precauzionale dopo le due lettere minatorie – a lui indirizzate – contenenti proiettili.

Carabinieri macchina
Carabinieri macchina

Le indagini e le ipotesi sulle buste minatorie indirizzate a Bonometti

Sul caso è stato aperto un fascicolo ma le informazioni sulle indagini sono limitatissime. Non è chiara la natura delle minacce e non si conosce al mittente.

Tra le ipotesi avanzate a mezzo stampa c’è anche quella secondo cui il leader di Confindustria Lombardia sarebbe stato minacciato per la sua posizione riguardo la zona rossa nella provincia di Bergamo. Bonometti infatti aveva fatto sapere di non aver mai ritenuto indispensabile la chiusura delle attività della Provincia di Bergamo anche durante la fase dura dell’emergenza coronavirus.

Lombardia, anche Attilio Fontana sotto scorta

Rimanendo in Lombardia, anche il Presidente della Regione Attilio Fontana è sotto scorta dopo la minacce ricevute proprio per le vittime del coronavirus. Fontana è stato definito come assassino e considerato come responsabile dei tanti decessi registrati nella Regione. Per questo motivo le autorità hanno deciso di assegnare la scorta a Fontana, temendo che alle parole possano seguire i fatti.

ultimo aggiornamento: 27-06-2020

X