L’ex Antonini su Milan Tv: “Giampaolo? Scelta corretta”

L’ex terzino sinistro rossonero, ai microfoni della tv ufficiale, parla dell’arrivo in panchina di Giampaolo e delle possibili operazioni di mercato

L’ex calciatore del Milan Luca Antonini ha parlato alla tv ufficiale di Marco Giampaolo, lodandolo come tecnico e gestore di talenti. Un allenatore ideale per vestire i panni di vero e proprio insegnante di calcio.

Milan, Antonini su Giampaolo: “Tecnico che porta buon calcio”

Se sarà lui, la scelta di Giampaolo mi sembra la più corretta in assoluto. Per ripartire era giusto scegliere un tecnico che porti buon calcio e sappia vestire i panni del maestro con i talenti a disposizione, basti guardare i giovani che ha valorizzato e lanciato. Per il modus operandi del Milan dei prossimi anni, è assolutamente la scelta giusta. Quest’anno non ha raccolto tutto quello che avrebbe potuto, l’Europa League per capirci, perché ad un certo punto la Sampdoria si è sentita comunque soddisfatta e ha tirato i remi in barca“.

Marco Giampaolo Milan Mario Rui
https://www.facebook.com/sampdoria/photos/a.1976466562449131/1976467875782333/?type=3&theater

Antonini e il mercato del Milan: “Urgono rinforzi a centrocampo”

In merito alle operazioni future del Milan, Antonini è chiaro. “Va rinforzato a centrocampo. Con Biglia spesso infortunato, Kessié e Bakayoko hanno provato a sopperire alle mancanze ma spesso non c’era qualità. Serve un giocatore che sappia far girare la palla, che giostri tutta la squadra“. In merito ad Andersen e Praet: “Il primo è un difensore che gode della massima stima di Giampaolo, l’ha completamente plasmato in tutto. È un centrale di livello importante. Praet è una mezzala ottima che ancora non ha raggiunto le sue massime potenzialità. Credo potranno dare qualcosa in più alla squadra, eventualmente“.

Ultima riflessione sui terzini del Milan: “Conti è uomo da 3-5-2, più bravo ad attaccare che difendere. Calabria mi sembra adatto, mentre Rodríguez spinge troppo poco. Lo vedrei bene come centrale a 3 lo svizzero. Serve che sappia fare le due fasi e assolutamente concreto quando arriva in attacco. Prima serviva solo la difesa, ora servono pedine capaci di fare tutto e anche bene. Serve che sappia fare le due fasi e assolutamente concreto quando arriva in attacco. Prima serviva solo la difesa, ora servono pedine capaci di fare tutto e anche bene“.

ultimo aggiornamento: 03-06-2019

X