Libia, avanza Haftar. Conte: Emergenza umanitaria. Salvini: Terroristi pronti a partire per l’Italia

Libia, Haftar avanza verso Tripoli. Il premier Conte: Il rischio di una crisi umanitaria è concreto. Salvini: Ci sono terroristi pronti a partire.

Prosegue il caos in Libia, con il Generale Haftar che ha iniziato i bombardamenti a Ain Zara, fronte dell’avanzata delle truppe del generale verso Tripoli. Proprio nella capitale libica la popolazione ha avvertito distintamente le esplosioni e le vibrazioni dei bombardamenti.

Libia, Tripoli accusa la Francia di sostenere Haftar

La situazione libica ha avuto intanto ripercussioni anche sull’Europa, con il governo libico che ha rotto con la Francia, accusata di finanziare e sostenere l’offensiva di Haftar.

Immediata la smentita da parte di Parigi che ha fatto sapere di non aver in nessun modo spalleggiato o favorito la rivolta armata di Haftar.

Libia
fonte foto https://twitter.com/NamanTarcha

Giuseppe Conte sulla Libia: Nessun rischio invasione per quanto riguarda i migranti

Il premier Giuseppe Conte è tornato a riferire alla Camera sulla situazione libica escludendo un intervento armato ed escludendo l’invasione di migranti paventata nei giorni scorsi.

“Sono oltre 18 mila gli sfollati e il rischio di crisi umanitaria è concreto […]. La soluzione politica continua ad essere l’unica possibile […], c’è un rischio di recrudescenza del fenomeno terroristico che […] tiene alta l’attenzione anche attraverso i servizi di intelligence”.

“Per quanto riguarda le possibili conseguenze sui flussi migratori verso l’Italia o altro territorio dell’Ue, al momento, al di là delle cifre circolate nei giorni scorsi, anche a fini propagandistici, dalle informazioni in nostro possesso non emerge allo stato un quadro di imminente pericolo”.

Giuseppe Conte
Roma 25/05/2018 – consultazioni Quirinale / foto Samantha Zucchi/Insidefoto/Image nella foto: Giuseppe Conte

Matteo Salvini: Se salta la Libia ci sono terroristi che sono pronti a partire

Ospite a Porta a Porta, il ministro dell’Interno Matteo Salvini ha parlato anche della situazione libica soffermandosi sui rischi legati all’immigrazione.

“È chiaro ed evidente che se la Libia salta, e stiamo lavorando affinché non accada e spero che i francesi stiano facendo altrettanto gettando acqua sul fuoco e non benzina della Total, ci sono dei sicuri terroristi che sono pronti a partire”.

ultimo aggiornamento: 18-04-2019

X