Libor: cos’è e come funziona?

Molto spesso è capitato di sentire parlare di libor in ambito finanziario. Scopriamo di cosa si tratta e come funziona.

Può capitare che una banca presenti la necessità di richiedere un debito per colmare gli scoperti di cassa. In questo caso cosa fa? Richiede il prestito ad un altra banca creando il cosiddetto prestito interbancario. A determinare il tasso gioca un ruolo importantissimo il libor.

Libor

Il prestito interbancario è uno degli strumenti più importanti che le banche hanno a disposizione per concedere un prestito ad un’altra banca in enorme difficoltà. Quando una banca concede il prestito ad un’altra c’è un prezzo da pagare chiamato Libor. London Interbank Offered Rate (LIBOR) è il tasso di riferimento dei mercati finanziari europeo in fase di prestito interbancario. Generalmente esso avviene la notte, orario in cui i mercati finanziari sono chiusi. Si tratta di un tasso variabile che viene calcolato facendo riferimento alla pubblicazione delle British Banker’s Association. Il calcolo viene realizzato facendo riferimento alla media del miglior tasso d’interesse che un banca inglese offre ad un’altra. Nel 2008 si è presentato il primo scandalo di manomissione di questo valore e da allora i controlli sono diventati più fiscali.

Le valute del Libor

Il tasso di interesse Libor è considerato importanti non solo per il mercato italiano ed inglese, ma anche mondiale. Si tratta, infatti, di un tasso internazionale disponibile nelle più importanti valute estere. Qualche esempio? In sterlina, euro, yen, dollaro, moneta svedese e danese e franco svizzero. Le scadenze sono fissate da tre a sei mesi e vengono quotidianamente pubblicate sui giornali. In Itali spesso questo tasso è preso come punto di riferimento per chi richiede un mutuo. L’unico requisito fondamentale è che il mutuo deve essere siglato con un tasso di interesse variabile. Quando un soggetto richiede un mutuo presso un istituto di credito automaticamente si ritrova a firmare un contratto contenente tutte le specifiche tecniche anche per il calcolo di questo indice. Importante: in alcuni casi è possibile utilizzare l’Euribor come indice per calcolare gli interessi in particolare quando non è possibile visualizzare il parametro del Libor.certificato_unicasim

ultimo aggiornamento: 25-08-2017

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X