Lido di Jesolo, vigili in spiaggia contro gli eccessi dei nudisti

Gli agenti delle Polizia Locale in spiaggia contro gli eccessi dei nudisti sul Lido di Jesolo. Le autorità dichiarano guerra agli eccessi e alla mancanza di decenza.

Lido di Jesolo, nudisti costretti a fare i conti con i vigili. Gli agenti della Polizia Locale infatti pattuglieranno le spiagge del litorale per contrastare i nudisti che popolano la spiaggia del Mort.

Jesolo, istituzioni contro le capanne degli eccessi e gli atti osceni in pubblico

Si tratta di una zona famosa per le sue attrattive, Nella spiaggia tra Eraclea e Jesolo si ritrovano infatti i nudisti, bagnanti che decidono di godere in piena libertà del mare e del sole.

Come riferito dalle autorità non si tratta di una stretta destinata a colpire i nudisti, ma di una mossa per mettere la parola fine agli eccessi che caratterizzano la zona, dove sorgono quelle che sono diventate famose come le capanne della lussuria. Ma c’è anche chi si accontenta delle dune della spiaggia come nascondiglio. Decisamente poco discreto.

Polizia locale
Polizia locale

Lido di Jesolo, nudisti ed eccessi: arrivano gli uomini della Polizia Locale

In pochi anni la spiaggia è diventata un punto di riferimento e di ritrovo per persone provenienti da ogni parte d’Italia per approfittare della possibilità di prendere il sole integrale, senza costumi a coprire le intimità.

Ma non è tutto. La spiaggia del Mort negli ultimi anni ha superato i limiti della decenza. I frequentatori infatti hanno iniziato a vivere pienamente e liberamente anche l’amore, con rapporti in pubblico anche di gruppo.

Un oltraggio che le autorità locali hanno deciso di contrastare mettendo in campo una politica repressiva per riportare la situazione alla normalità consentendo a chiunque di poter godere di una delle spiagge più belle del litorale di Jesolo.

ultimo aggiornamento: 11-06-2019

X