Il coronavirus sarebbe uscito per errore dal laboratorio di Wuhan: Liguori ricostruisce quello che sarebbe accaduto dallo scorso 2 dicembre.

Con un video che in poche ore ha fatto il giro della rete, il noto giornalista Paolo Liguori ha fatto sapere che il coronavirus si sarebbe diffuso per un errore di un tecnico del laboratorio di Wuhan che avrebbe erroneamente rilasciato fatto uscire il Covid-19.

Coronavirus

Coronavirus, Liguori: ‘C’è un testimone, un tecnico del laboratorio di Wuhan ha fatto scappare questo virus’

Paolo Liguori cita alcuni mezzi di informazione e fa riferimento diretto a uno dei tecnici del laboratorio di Wuhan che avrebbe confermato la ricostruzione secondo cui il coronavirus si sarebbe diffuso per un errore commesso nel laboratorio.

‘Fox News e Cnn dopo una conferenza stampa di Trump hanno confermato: il Covid-19 viene da un errore di laboratorio di Wuhan. Il famoso laboratorio aveva un tecnico che ha sbagliato e ha fatto scappare questo virus. È successo il 2 dicembre, uno dei tecnici esiste e ha anche confermato”.

Nel video in questione Liguori punta il dito contro la Cina, accusata di aver tenuto nascosto il problema sanitario, forse nella speranza di limitarne la diffusione, e di aver danneggiato il resto del mondo, travolto dalla pandemia

La Cina non aveva mai ammesso. Gli Stati Uniti ora si sentono danneggiati. La Cina si è avvantaggiata nel tempo in cui gli altri paesi non si sono potuti organizzare alla pandemia. Ora la Cina uscirà forte in economia quando il resto del mondo avrà ancora l’acqua alla gola“.

Di seguito la video-denuncia di Liguori.

Mercoledì il Washington Post aveva riportato la notizia di uno scambio diplomatico tra Stati Uniti e Cina, nel 2018, in cui si ammonivano carenze nella struttura. Anche la Fox News ne parla. Il commento del Direttore Paolo Liguori

Pubblicato da Tgcom24 su Giovedì 16 aprile 2020

Anche nelle ore successive Liguori ha confermato la sua versione dei fatti dicendosi certo del fatto che il coronavirus stia circolando in seguito a un errore nel laboratorio di Wuhan.

Il "graffio delle 12"

Gli interrogativi intorno all’origine del virus continuano a scatenare le polemiche eppure, non ci sono più dubbi. Il commento del Direttore Paolo Liguori

Pubblicato da Tgcom24 su Venerdì 17 aprile 2020

La posizione della comunità scientifica italiana

In Italia la comunità scientifica istituzionale nega l’ipotesi che il coronavirus possa essere stato prodotto in laboratorio e si smarca dalle accuse mosse alla Cina ad esempio dal presidente degli Usa Donald Trump.

Scarica QUI la guida con tutte le precauzioni da prendere per limitare il contagio da coronavirus.


Ricciardi retwitta video contro Trump. Salvini: “Deve dimettersi”. L’Oms prende le distanze

Coronavirus, il trend si conferma in calo