Linee guida per le riaperture dei parrucchieri dal 18 maggio

Due metri di distanza tra clienti e orari flessibili: ecco come possono riaprire i parrucchieri

Le linee guida per le riaperture dei parrucchieri: attività su prenotazione e due metri di distanza tra i clienti.

ROMA – Sono state rese note le linee guida di Inail e Iss per la riaperture dei parrucchieri dal 18 maggio. Si tratta di norme da rispettare per riprendere la propria attività già da lunedì. In caso di un aumento dei contagi il Governo dovrebbe predisporre l’attività di queste attività che sono ritenute le più a rischio.

Linee guida per le riaperture dei parrucchieri

Distanza di due metri tra i clienti e attività su prenotazione. Sono questi i due punti chiave per le riaperture dei parrucchieri. Le autorità sanitarie chiedono ai titolari di avere orari di lavoro flessibili e la turnazione dei dipendenti, dove possibile.

Eliminare anche le riviste ed ogni altro oggetto che possa essere di utilizzo promiscuo nel locale. In fase di prenotazione, il gestore dovrà informare il cliente circa la necessità di osservare le misure di igiene personale. Il personale dovrà indossare obbligatoriamente maschere e guanti o in alternativa la visiera per garantire la massima sicurezza sia ai dipendenti che ai clienti.

Coronavirus

La Lombardia ‘frena’

I parrucchieri potrebbero non aprire in Lombardia. Il presidente Fontana ha chiaramente ribadito di non voler accelerare troppo e rispettare le prime indicazioni date dal Governo.

Per questo bar e parrucchieri dovrebbero ripartire dal 1° giugno ma le decisioni saranno prese entro il weekend in base ai numeri registrati negli ultimi giorni. La maggioranza è pronta a dare maggiore libertà ai governatori ma in caso di aumento di contagi Palazzo Chigi riprenderà la situazione in mano ordinando delle chiusure concentrate per evitare il ritorno dell’epidemia in tutto il Paese che potrebbe costare un nuovo lockdown all’intera Italia e non solo alle zone più colpite.

Scarica QUI la guida con tutte le precauzioni da prendere per limitare il contagio da coronavirus.

ultimo aggiornamento: 14-05-2020

X