La liquidazione del tfr è un tema molto discusso, vi sono casi nei quali non c’è completa chiarezza e una guida è utile nella comprensione.

Pagamento tfr e Termini

Il Trattamento di Fine Rapporto deve essere liquidato a tutti coloro che decidono di continuare ad accantonarlo lasciandolo in azienda fino alla cessazione del rapporto di lavoro (sia che si parli di licenziamento, di pensione e/o chiusura dell’azienda).

Oggi il TFR può essere accantonato in diversi modi, e la liquidazione del medesimo da parte dell’azienda è un diritto riconosciuto a chi ha deciso di optare per la soluzione più tradizionale, cioè lasciarlo in azienda. Chi ha scelto altre forme, dovrà informarsi sulle modalità presso l’ente, azienda o esercizio presso il quale ha destinato il trattamento di fine rapporto.

Alla cessazione del rapporto di lavoro i lavoratori possono agire come segue:

1. Trasferendo la posizione previdenziale ad una diversa quanto alternativa forma pensionistica previdenziale, dopo un eventuale licenziamento

2. Far congelare la posizione maturata, escludendo ulteriore contribuzione

3. Riscattare il tfr presso il fondo previdenziale

La liquidazione del TFR

Nel caso in cui la persona licenziata o prossima alla pensione abbia lasciato il proprio TFR in azienda questo verrà liquidato dall’Inps o dal fondo dell’azienda. Altrimenti, nel caso in cui il Trattamento di Fine Rapporto sia stato investito in fondi altri saranno quei fondi a liquidare la lavoratrice o il lavoratore.

Un capitolo a parte merita la liquidazione del TFR da parte delle aziende che hanno dichiarato fallimento: il lavoratore che abbia deciso di lasciare il TFR in azienda ha comunque diritto a ricevere quanto maturato fino al fallimento, e non può in alcun modo essere trattenuto. Sfortunatamente, negare l’accesso al TFR sembra essere una pratica molto diffusa, ma il diritto in merito è molto chiaro ed è già stato ribadito in passato.

certificato_unicasim

ultimo aggiornamento: 21-03-2017


Dati Istat: sono oltre un milione le famiglie senza lavoro

Come versare contanti al bancomat