Una lite a Soleminis, in provincia di Cagliari, è costata la vita a Simone Cogoni. Un vicino di casa ha aperto il fuoco e ora è in fuga braccato dai carabinieri.

CAGLIARI – Omicidio in Sardegna nella serata di mercoledì. Un uomo di 44 anni, Simone Cogoni, è stato ucciso con un colpo di fucile a Soleminis.

Cagliari, omicidio a colpi di fucile

Secondo le prime ricostruzioni, la vittima avrebbe discusso animatamente con un vicino di casa per motivi di pascolo. Al culmine del diverbio, l’altro allevatore originario di Dolianova, ha imbracciato un fucile e esploso un proiettile che ha centrato il Cogoni in pieno petto. Inutile l’intervento del 118 di rianimare la vittima, la quale è deceduta a causa per la vistosa ferita. Sul posto è arrivato il medico legale Roberto Demontis per gli accertamenti di legge. La salma sarà trasferita in nottata all’Istituto di medicina legale dove in mattinata sarà effettuata la perizia necroscopica disposta dal magistrato Alessandro Pili.

Omicida in fuga da Soleminis

L’omicidio è avvenuto lungo la strada comunale che porta a Monte Arrubiu, nei pressi del vecchio cimitero del paese di Parteolla. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Dolianova e i colleghi del Nucleo investigativo del Comando provinciale. Non ci sarebbero testimoni. L’uomo, iniziali G.B., si è dato alla fuga e ora è braccato dalle forze dell’ordine. La zona interessata dista circa 18 chilometri da Cagliari, lungo la Statale 387: il fuggitivo potrebbe essersi diretto nella zona più interna, caratterizzata da vegetazione, in modo da rendere più difficile la ricerca dei militari.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
Cagliari lite tra vicini Simone Cogoni Soleminis

ultimo aggiornamento: 17-09-2020


E’ morto il padre di Bill Gates

Usa, emergenza incendi in California, decine di vittime sulla costa ovest. Il fumo arrivato in Europa