Euro 2020, i risultati di sabato 26 giugno. L’Italia ai quarti di finale soffrendo contro l’Austria. Avanti anche la Danimarca.

ROMA – Euro 2020, i risultati di sabato 26 giugno. L’Italia batte 2-1 l’Austria ai tempi supplementari e conquista i quarti di finale. A Londra decidono le reti di Chiesa e Pessina. Avanti anche la Danimarca che batte 4-0 il Galles.

Euro 2020, i risultati di sabato 26 giugno

Di seguito i risultati di Euro 2020 di sabato 26 giugno, sfide valide per gli ottavi di finale della competizione continentale. (Il resoconto degli ottavi di finale)

Galles-Danimarca 0-4
Italia-Austria 2-1 d.t.s.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Euro 2020
fonte foto https://www.facebook.com/UEFAEURO/

Euro 2020, Italia-Austria 2-1: Azzurri ai quarti di finale

Italia-Austria 2-1

Marcatori: 95′ Chiesa (C), 105′ Pessina (C), 114′ Kalajdzic (A)

Italia (4-3-3): Donnarumma G.; Di Lorenzo, Bonucci, Acerbi, Spinazzola; Barella (65′ Pessina), Jorginho, Verratti (65′ Locatelli M.); Berardi D. (83′ Chiesa), Immobile (83′ Belotti), Insigne L. (108′ Cristante). All. Mancini

Austria (4-2-3-1): Bachmann; Lainer (114′ Trimmel), Dragovic, Hinteregger, Alaba; Schlager (106′ Gregoritsch), Laimer (113′ Ilsanker); Baumgartner (90′ Shopf), Grillitsch (106′ Schaud), Sabitzer; Arnautovic (97′ Kalajdzic). All. Foda

Arbitro: Sig. Antony Taylor (Inghilterra)

Note: Ammoniti: Di Lorenzo, Barella (I); Arnautovic, Hinteregger, Dragovic (A). Angoli: 4-3 per l’Italia. Recupero: 1′ p.t.; 5′ s.t.; 1′ p.t.s.; 1′ s.t.s.

Prima parte di sfida molto interessante. Diverse occasioni da una parte e dall’altra, ma il punteggio non cambia. La prima vera occasione capita per Barella. La conclusione del giocatore dell’Inter viene deviata con i piedi da Bachmann. Ancora Azzurri pericolosi con Immobile (traversa) e Spinazzola (parata di Bachmann).

Nella ripresa l’Austria prova a rendersi pericolosa con una punizione di Alaba, palla di poco fuori. La squadra austriaca trova il gol con Arnautovic, ma il Var annulla tutto per fuorigioco. Non succede praticamente nulla fino al triplice fischio. La sfida va ai supplementari.

Ai supplementari il primo tiro è di Chiesa, attento Bachmann. Ed è proprio il giocatore della Juventus a sbloccare il risultato. Lancio per l’ex Fiorentina che controlla di testa e realizza l’1-0. Dopo la rete l’Italia si scioglie e va vicina al raddoppio con Insigne. Il 2-0 arriva poco dopo. Azione insistita dell’Italia, Acerbi combatte e serve Pessina. II giocatore dell’Atalanta con il mancino fredda il portiere avversario. Ad inizio ripresa subito una chance per l’Austria. Donnarumma risponde presente su Schaud. Ancora ospiti pericolosi con Sabitzer, palla fuori. Accorcia meritatamente l’Austria. Sugli sviluppi di un corner Kalajdzic è il più lesto a battere Donnarumma. L’ultima occasione è per Chiesa, ma la difesa avversaria in qualche modo si salva. L’Italia vince e conquista i quarti di finale.

Mancini a Rai Sport: “Vittoria meritata”

Nel post partita Mancini ha parlato ai microfoni di Rai Sport: “Alla fine abbiamo subito questo gol ma abbiamo meritato. Nel primo tempo meritavamo qualche gol in più, poi nel secondo siamo calati anche forse per il campo. Ma volevamo la vittoria e ci siamo riusciti […]. I ragazzi hanno dato tutto. Quelli che sono usciti erano stremati ma Chiesa e Pessina hanno dato tutto“.

Roberto Mancini
Roberto Mancini

Euro 2020, Galles-Danimarca 0-4: danesi ai quarti

Galles-Danimarca 0-4

Marcatori: 27′ Dolberg, 48′ Dolberg, 89′ Maehle, 90’+4 Braithwaite

Galles (4-2-3-1): Ward; Roberts C. (41′ Williams N.), Rodon, Mepham, Davies; Morrell (60′ Wilson), Allen; James (78′ Brooks), Ramsey, Bale; Moore (78′ Roberts T.). All. Page

Danimarca (3-4-3): Schmeichel; Christensen, Kjaer (77′ Andersen), Vestegaard; Stryger Larsen (77′ Boilesen), Delaney (60′ Delaney), Hojbjerg, Maehle; Damsgaard, Dolberg (70′ Cornelius), Braithwaite. All. Hjulmand

Arbitro: Sig. Daniel Siebert (Germania)

Note: Ammoniti: Rodon, Brooks, Bale (G); Kjaer (D). Espulso: al 90′ Wilson (G) per gioco scorretto. Angoli: 0-1 per la Danimarca. Recupero: 2′ p.t.; 5′ s.t.

La prima conclusione è per il Galles. Ci prova Bale dalla distanza, palla di poco fuori. Il match si sblocca al 27′. Dolberg controlla, si gira e batte Ward con il destro sul palo lontano. Le due squadre continuano a fare gioco ma le occasioni non arrivano. Nel finale, però, la Danimarca va vicino al raddoppio con l’atalantino Mahle, attento Ward.

Ad inizio ripresa la Danimarca trova il raddoppio. Errore in disimpegno di Williams e Dolberg da due passi non può fare altro che realizzare la sua doppietta personale. Dopo il raddoppio la Danimarca controlla e va vicina al tris in più di un’occasione. Prima Jensen non inquadra la porta e poi Braithwaite e un suo compagno non sfruttano una doppia occasione da buona posizione. Il tris meritato viene firmato da Maehle con il mancino. Nel recupero la squadra gallese resta in inferiorità numerica per il rosso a Wilson. C’è gioia anche per Braithwaite negli ultimi minuti. Una vittoria che regala i quarti di finale alla Danimarca.

TAG:
calcio news Europei primo piano

ultimo aggiornamento: 26-06-2021


“Haaland spende mezzo milione per un pranzo”: interviene il bomber

Euro 2020, la Uefa: “Sì ai simboli arcobaleno dentro lo stadio di Budapest”