Liverpool-Roma, la conferenza stampa di Di Francesco: “Non pensiamo solo a Salah”

La conferenza stampa di Di Francesco alla vigilia della gara di Anfield tra Liverpool e Roma, andata delle semifinali di Champions League.

Passata l’euforia post Barça e con un campionato che, seppur ancora combattuto, sembra poter regalare l’obiettivo stagionale, la Roma di Di Francesco si rituffa nel sogno di Champions.

In conferenza stampa, Di Francesco ha provato così a spronare i suoi a fare una gara di grande concentrazione, per potersi giocare la finale all’Olimpico nella gara di ritorno. Queste le sue parole, riportate dalla Gazzetta dello Sport: “Gli stadi inglesi sono bellissimi, mi hanno colpito- Già immagini l’atmosfera, noi non siamo abituati ad avere il tifoso dietro. Il Liverpool ha i suoi tifosi, ma li avremo anche noi. Fondamentale domani sarà essere più squadra, affrontiamo un gruppo differente dal Barcellona per ritmo e intensità“.

Liverpool-Roma, la conferenza stampa di Di Francesco

A Ferrara con la Spal la Roma si è mostrata in grandissima condizione. Domani, però, Di Francesco sa che le difficoltà saranno maggiori: “Affrontiamo un avversario diverso dalla Spal. Loro hanno una grande qualità: sono la squadra che ha più capacità di verticalizzare. Un palleggio esasperato può favorire la loro pressione. Vogliamo giocare il nostro calcio e imporre la nostra idea, sfruttare le loro lacune senza cadere nel tranello di quello che vorranno loro“.

Sulla formazione il tecnico non fornisce anticipazioni: “Non ne parlo. Schick e Under hanno le stesse possibilità di giocare. La squadra ha assimilato sia la difesa a 3 che a 4 e io devo scegliere di volta in volta, a seconda dell’avversario. Non do indicazioni a voi né ai nostri rivali, ma la cosa che non deve cambiare è la filosofia, l’idea“.

Di Francesco e Klopp

Per alcuni giornalisti presenti in sala stampa, ci sarebbero delle somiglianze tra Di Francesco e il tecnico reds, Klopp: “Lui è stato molto simpatico in conferenza, dicendo che siamo simili perché portiamo barba e cappelli. La sua filosofia di calcio mi piace tanto, lo ha dimostrato anche al Borussia. Sono contento e preoccupato di affrontarlo, ma anche lui troverà un allenatore che si avvicina alla sua idea di calcio. Lui ha dimostrato più di me, io ancora devo fare tanto. Contento di giocarcela, convinti di poter arrivare in finale. Sarà un bello scontro“.

Infine, una battuta su Salah, il grande ex: “Non abbiamo preparato la partita su di lui, ma sul Liverpool. Lui voleva tornare in Premier, io sono contento di avere giocatori di grandi prospettive come Under. Non ho mai pensato al fatto che avrei potuto allenarlo“.

Nel video una raccolta dei gol di Salah con le maglie di Liverpool ed Egitto in questa stagione:

 

ultimo aggiornamento: 23-04-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X