A Bolzano locali aperti anche all’interno da lunedì 26 aprile. Entra in vigore il Coronapass.

BOLZANO – A Bolzano da lunedì 26 aprile i locali aperti anche all’interno. La Provincia ha deciso di utilizzare la propria autonomia per consentire a bar, ristoranti e pizzerie di lavorare fino alle 21.30 anche con i tavoli presenti dentro la struttura e non solo all’aperto.

Una decisione che il Governo, come annunciato dalla stessa ministra Gelmini, potrebbe impugnare, ma il governatore Kompatscher non ha nessuna intenzione di fare un passo indietro. E sulla vicenda potrebbe esserci un nuovo braccio di ferro tra Roma e Bolzano nei prossimi giorni.

Le regole

Le regole sono molto simili a quelle nazionali. L’unica novità riguarda il Coronapass, una certificazione che conferma di essere guariti, vaccinati oppure negativi al coronavirus. Il pass (cartaceo fino al 5 maggio e poi anche digitale) sarà utilizzato anche per cinema, teatri e musei.

Per il resto Bolzano non sembra essere intenzionato ad effettuare ulteriori strappi. Le riaperture, almeno al momento, rispetteranno la road map del Governo.

Ristorante
Ristorante

Il Governo impugna l’ordinanza?

Sulla questione dei ristoranti possibile un braccio di ferro tra Roma e Bolzano. Il presidente Kompatscher, riportato da Sky TG24, ha parlato di “una scelta prudente e organizzata visto i test gratuiti e il buon andamento della campagna vaccinale. Riaprire non significa automaticamente avere un aumento dei contagi“.

La ministra Gelmini non ha escluso la possibilità di impugnare l’ordinanza chiedendo agli enti locali di non strappare con il Governo e di proseguire insieme. Ma il premier Draghi potrebbe decidere di utilizzare Bolzano come un test per verificare l’ipotesi di anticipare la riapertura interna, al momento fissata al 1° giugno.

Le regioni e il Centrodestra, infatti, spingono per provare a rivedere il decreto per cercare di far ripartire il prima possibile l’economia dopo diversi mesi molto complicati per la pandemia.

TAG:
coronavirus

ultimo aggiornamento: 23-04-2021


Una dose di vaccino Pfizer o AstraZeneca riduce il rischio di contagio di quasi due terzi

Uomo accoltella una funzionaria di polizia, ucciso l’assalitore