Tre settimane di lockdown parziale in Olanda. La decisione è stata presa per cercare di fermare la risalita dei contagi.

AMSTERDAM (OLANDA) – Tre settimane di lockdown parziale in Olanda. La risalita dei contagi ha costretto il premier Mark Rutte di mettere in campo delle misure molto rigide per cercare di fermare i nuovi casi. Le mosse del Governo, almeno in questo momento, non dovrebbero durare più dei 20 giorni, con il primo ministro che si è detto convinto che con questo provvedimento “verrà sferrato un colpo duro al virus“.

I prossimi giorni in questo senso saranno fondamentali. Le autorità locali valuteranno in futuro se prorogare queste misure oppure decidere di ritornare alla normalità anche in ottica delle festività natalizie.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Le misure

Le misure decise dal Governo, come detto, sono sicuramente molto dure rispetto alle ultime settimane. Il premier Rutte ha preferito, per il momento, non inserire un coprifuoco, ma i supermercati, i ristoranti e i bar chiuderanno alle 20 mentre tutti gli altri negozi alle 18.

L’obiettivo resta quello di riuscire a contenere i contagi in breve tempo per poter riaprire in vista di Natale. I dubbi, però, sono diversi visto che non è ancora chiaro come si muoverà il virus e non è da escludere una proroga di queste misure anche oltre le tre settimane.

Mark Rutte
Mark Rutte

La situazione in Olanda

La situazione in Olanda è sicuramente molto critica. I casi sono sicuramente in forte aumento e l’esecutivo spera di poter con questo provvedimento di fermare la salita e poter ritornare ad un quadro migliore rispetto a quello attuale.

I dubbi, come detto, sono diversi e molto dipenderà dai prossimi giorni. Le riflessioni, comunque, all’interno dell’esecutivo sono in corso e la speranza è quella di avere già la fine di novembre un miglioramento per poter guardare con fiducia al Natale.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

coronavirus

ultimo aggiornamento: 12-11-2021


“Se si dovesse alzare l’incidenza alcune Regioni potrebbero passare in zona Gialla”

Femminicidio nel Fiorentino, pena dimezzata perché “realmente turbato dopo il delitto”