Il 21 novembre la Juventus ha cambiato il colore del proprio logo, colorando la J stilizzata di arancione. Ecco perché lo ha fatto e cosa significa.

Tutti i sostenitori della Juventus e gli appassionati di calcio non hanno potuto non notare una piccola grande novità cromatica in casa Juventus, con il club che ha cambiato il colore del suo logo, diventato arancione su sfondo bianco. Qualcuno aveva pensato che si trattasse di un motivo commerciale, invece la ragione di fondo è decisamente più alta dal punto di vista morale.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Il (momentaneo) cambio di colore

Il logo non cambia forma ma cambia colore. Resta la J stilizzata che però non è più nera su sfondo bianco, come vorrebbero i colori societari, ma arancione su sfondo bianco.

Juventus
Juventus

Perché il logo della Juventus è arancione

La piccola grande rivoluzione nasce il 21 novembre, il giorno dopo la sfida di campionato tra la Lazio e la Juventus. Partita decisa da due calci di rigore di Bonucci e accompagnata dalle polemiche, con Maurizio Sarri, allenatore della Lazio ed ex allenatore della Juve, che non ha risparmiato una frecciatina al veleno parlando di rigorino e vittoria in stile Juve.

Nelle ore della polemica la Juve aveva deciso di abbracciare la campagna internazionale Orange the World, ossia l’iniziativa promossa dalle Nazione Unite in occasione della Giornata contro la violenza sulle donne del 25 novembre.

L’iniziativa dura sedici giorni e va dal 25 novembre al 10 dicembre, quando l’invito è a colorare il mondo di arancione. Ovviamente la scelta del colore non è casuale. L’arancione è un colore acceso, vivace, luminoso. E si spera che anche il futuro delle donne possa essere vivace e luminoso, senza lo spettro dei femminicidi e delle violenze.

Quindi la Juventus ha cambiato colore al logo abbracciando l’iniziativa internazionale e scendendo in campo in prima fila contro la violenza sulle donne.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

calcio news Juventus

ultimo aggiornamento: 24-11-2021


Champions League, tracollo Juve a Londra: il Chelsea vince 4-0. Pari Atalanta

Caso Valbuena, Karim Benzema condannato a un anno di carcere con la condizionale