Presentato il logo delle Olimpiadi di Milano-Cortina 2026. Malagò: “Sarà il simbolo della tenacia”.

ROMA – E’ stato presentato il logo delle Olimpiadi di Milano-Cortina 2026. Dopo il lancio dei simboli al Festival di Sanremo, le votazioni si sono concluse lo scorso 25 marzo. Ad avere la meglio è stato Futura con il 75% dei consensi (871.566 in totale). Niente da fare, invece, per Dado.

L’evoluzione del simbolo tricolore sarà utilizzata per le Paralimpiadi. Una scelta fatta da Luca Pancalli per trasmettere il carattere dell’inclusione.

Malagò: “Il simbolo della tenacia”

Alla presentazione c’era anche il presidente del Coni Giovanni Malagò. “Il loro di Milano-Cortina 2026 sarà qualcosa non solo da sostenere, ma da indossare e può fare anche da apripista come formato grafico in futuro – ha detto il numero uno dello sport italiano, riportato da Skysarà il simbolo della tenacia di chi ha voluto fortemente queste Olimpiadi, le Olimpiadi del Paese“.

Milano-Cortina 2026
fonte foto https://www.facebook.com/OlimpiadiMilanoCortina2026

Vezzali: “Lo sport è una leva”

Presente anche la sottosegretaria allo Sport, Valentina Vezzali. “Ogni logo porta emozione, medaglie, storie di atleti, dirigente e tifosi – ha ammesso l’ex atleta – ogni Olimpiade è contraddistinta da un logo, e rappresentano più di un simbolo. Questo è un momento storico: ciò che ieri non c’era, oggi è una realtà. Un riconoscimento per una Olimpiade che sarà memorabile, un’Olimpiade italiana. Una delle sfide che Milano-Cortina porta con sé e saprà vincere. Questi saranno Giochi olimpici di tutta Italia che attraverso lo sport faranno rialzare il Paese. Lo sport è una leva“.

Fontana: “Tappa fondamentale per la nostra regione”

Una tappa fondamentale per la nostra regione – ha commentato Attili Fontana – sarà una tappa in cui presenteremo la faccia rinnovata di tutta Italia dopo questa situazione difficile […]. Il giorno in cui venne detto il nome Milano-Cortina è stata una delle emozioni più belle degli ultimi anni. Stiamo lavorando, ci stiamo attrezzando per creare infrastrutture necessarie a rendere più agevoli e attrattivi i nostri territori“.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/OlimpiadiMilanoCortina2026


Tokyo 2020, iniziato il viaggio della fiamma olimpica

La scomparsa di Jesse Owens, la stella delle Olimpiadi di Berlino del 1936