A Londra, le "particolari" immagini di uomini e donne nudi sulle biciclette
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

A Londra, le “particolari” immagini di uomini e donne nudi sulle biciclette

Ciclisti gara bicicletta corsa

La World Naked Bike Ride a Londra vede centinaia di uomini e donne nudi protestare a bordo delle proprie biciclette.

Ogni anno centinaia di uomini e donne attraversano le strade di Londra in sella alle loro biciclette, completamente nudi. Per quale motivo? Si tratta World Naked Bike Ride (WNBR).

Decreto Salva Casa: ecco tutte le modifiche che potrai apportare alla tua abitazione

Questa provocatoria iniziativa, nata nel 2005, mira a sensibilizzare l’opinione pubblica sui problemi dell’inquinamento e sulla necessità di maggiori misure di sicurezza per i ciclisti urbani.

biciclette strada

Uomini e donne in bicicletta totalmente nudi: cosa succede?

La World Naked Bike Ride non è solo un evento bizzarro, ma rappresenta un forte grido d’allarme contro l’inquinamento atmosferico e le scarse infrastrutture ciclabili.

Come spiega uno dei partecipanti: “Tutti nudi per dire no all’inquinamento“. Questa manifestazione, che vede la partecipazione di centinaia di persone ogni anno, vuole mettere in evidenza i rischi e gli incidenti a cui sono esposti quotidianamente i ciclisti.

Anche in una città come Londra, dove l’amministrazione comunale sta facendo grandi sforzi per favorire la mobilità sostenibile.

La corsa nuda, che si svolge in contemporanea in molte città del mondo, è un’occasione per chiedere più piste ciclabili e maggiore sicurezza sulle strade.

Anche in Italia, dal 2010 al 2013, si è tenuta una pedalata simile a Torino, sottolineando come la questione della mobilità ciclabile sia sempre più sentita anche nel nostro Paese.

La nascita di questo movimento

La World Naked Bike Ride ha radici profonde e un messaggio globale. Il primo evento è stato organizzato nel 2003 da Conrad Schmidt, che ha poi fondato il movimento a livello internazionale.

Inizialmente, la manifestazione protestava contro la dipendenza dal petrolio e celebrava il potere e l’individualità del corpo umano. Dal 2006, il focus si è spostato sulla promozione della bicicletta come mezzo di trasporto ecologico e sicuro.

Nel 2004, la WNBR ha coinvolto 28 città in dieci paesi su quattro continenti. Entro il 2010, il movimento era cresciuto fino a organizzare corse in 74 città di 17 paesi, dagli Stati Uniti al Regno Unito, dall’Ungheria al Paraguay.

Il più grande evento WNBR si tiene a Portland, Oregon, con oltre 10.000 partecipanti, a dimostrazione della vastità e dell’impatto di questo movimento.

A seguire, un post su X (ex Twitter) che ritrae questi ciclisti:



Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 16 Giugno 2024 13:44

Ivan Drago, il cattivo di “Rocky” confessa tutto: dall’amicizia con Stallone alle violenze subite

nl pixel