Infortunio al gomito, Lorenzo Insigne salta il Liverpool

Napoli, Insigne out per la gara contro il Liverpool. Ancelotti: “Mai pensato alle dimissioni”

Problemi al gomito, Lorenzo insigne salta la gara di Champions League contro il Liverpool. Ancelotti prova a risollevare le sorti del Napoli.

Continua la situazione di emergenza in casa Napoli con Carlo Ancelotti che per la sfida contro il Liverpool dovrà fare a meno di Lorenzo Insigne, indisponibile per un infortunio al gomito.

Infortunio al gomito per Insigne, salta la partita contro il Liverpool

Lorenzo Insigne ha riportato l’infortunio in occasione della sfida di campionato contro il Milan, quando era stato costretto a lasciare il campo dopo un contrasto con Lucas Paquetà.

LORENZO INSIGNE
LORENZO INSIGNE

Fabian Ruiz in forse

Si aggiunge alla lista dei probabili indisponibili anche Fabia Ruiz, alle prese con un problema al flessore. Il calciatore è in forte dubbio ma le sue condizioni saranno valutate in occasione dell’allenamento di rifinitura.

Carlo Ancelotti “Mai pensato alle dimissioni”

Intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della partita, Carlo Ancelotti ha fatto sapere di non avere mai pensato alle dimissioni e ha fatto sapere di avere visto una squadra compatta e motivata. Evidente il tentativo di provare a togliere la pressione dalle spalle dei suoi giocatori.

Klopp avverte, “Non dobbiamo sottovalutare il Napoli”

In occasione della conferenza stampa alla vigilia della partita contro il Napoli, Klopp ha ribadito la stima nei confronti di Carlo Ancelotti e ha speso parole d’oro per il tecnico del Napoli dicendosi convinto che sarà in grado di trascinare la squadra fuori dalla crisi.

“Bisogna vincere, è l’obiettivo che in ogni partita abbiamo sia noi che il Napoli. Contro gli azzurri è sempre una partita difficile, stanno succedendo tante cose ma resta un avversario molto forte. Hanno vinto contro di noi due volte: l’anno scorso abbiamo giocato male, quest’anno no ma abbiamo perso lo stesso. Mi aspetto un Napoli ancor più forte e carico, se fossi un calciatore proverei a riunire il gruppo e a lottare. Poi Ancelotti ha grande esperienza ed è abituato a gestire situazioni del genere. Come avrei reagito io? Non so che dire sinceramente. Qui in Inghilterra è diverso, non ci chiedono di andare in ritiro ma molto spesso mi è capitato. A Mainz, per esempio, succedeva quando le cose non andavano bene. Ma non so cosa sia successo a loro”.

Klopp ha commentato anche la probabile assenza di Lorenzo Insigne, che a detta dell’allenatore non rende il Napoli meno temibile.

“Il Napoli è comunque forte, anche se nelle ultime settimane non hanno ottenuto i risultati che volevano. Ma ora sono a Liverpool, non in Italia, e magari sentono un po’ di sollievo. Ci dobbiamo aspettare una partita aperta, al posto di Insigne ci sarà sicuramente un calciatore forte. Poi Ancelotti non ha bisogno di consigli, mi farebbe piacere parlargli ma non mi permetterei mai di dargli dei consigli. Il Napoli ha esperienza, velocità: per noi sarà difficilissima. Tutto il resto non conta né per noi né per loro, si tratta di giocare una partita di calcio”.

ultimo aggiornamento: 26-11-2019

X