Lotta all'evasione fiscale, gli italiani dicono addio alla privacy

Lotta all’evasione fiscale, gli italiani dicono addio alla privacy

Manovra e economia, governo ancora senza accordo. Dura la lotta all’evasione fiscale, a rischio la privacy dei cittadini italiani. La materia fiscale diventa obiettivo di interesse pubblico generale.

Lotta all’evasione fiscale, privacy a rischio. A pochi giorni dall’arrivo della legge di Bilancio in Aula, il governo continua a procedere con modifiche anche sostanziali al testo. Di fatto un accordo ancora non c’è e difficilmente potrà essere trovato nelle prossima quarantotto ore. In Aula dovrebbe arrivare il testo che scontenta meno persone nella misura minore possibile.

Lotta all’evasione fiscale, addio alla privacy: la materia economica diventa di interesse pubblico generale

Stando a quanto emerso nelle ultime ore, a dividere la maggioranza sarebbe ora la norma che sospenderebbe la tutela del Codice della Privacy che difende i cittadini. La riservatezza cadrebbe in nome della lotta all’evasione fiscale. Di fatto l’articolo 86 della legge di Bilancio inserisce la materia fiscale tra gli obiettivi di interesse pubblico generale. Per questo motivo sarà possibile una deroga sul Codice della Privacy. Tradotto, le autorità competenti potranno sfruttare i dati fiscali a disposizione nella lotta all’evasione.

Guardia di Finanza
Fonte foto: https://www.facebook.com/pg/Guardia-di-Finanza

Maggioranza di governo senza accordo sulla manovra

Ci sono dubbi nella maggioranza anche per quanto la tassa sulla plastica. Il Movimento Cinque Stelle a dichiarato guerra ai rifiuti, Matteo Renzi ha dichiarato guerra alla plastic tax promettendo emendamenti. Il Documento Programmatico di Bilancio continua quindi a non convincere pienamente la maggioranza di governo che rischia una dura battaglia parlamentare che potrebbe agevolare la resistenza dell’opposizione. Matteo Salvini è pronto ad approfittare di ogni spiraglio per dare la spallata decisiva che possa mandare in crisi il governo, decisamente instabile dopo la sconfitta in Umbria.

ultimo aggiornamento: 02-11-2019

X