Sospesa la somministrazione del lotto ABX1506 del vaccino AstraZeneca. La decisone dopo i recenti casi di trombosi.

Dopo i recenti casi di trombosi registrati in pochi giorni e potenzialmente riconducibili alla somministrazione di AstraZeneca, l’azienda sanitaria della Liguria ha deciso di sospendere la somministrazione delle dosi del lotto ABX1506, sospeso al momento solo a livello regionale.

Liguria, attivata la rete di farmacovigilanza: sospeso il lotto ABX1506 di AstraZeneca

L’azienda sanitaria della Liguria “ha dato indicazioni a tutte le sedi vaccinali di sospendere, fino a nuova indicazione, la somministrazione del lotto ABX1506, se presente“, si legge nella nota. “Appena ricevuta la segnalazione delle due reazioni avverse, che riguardano le due giovani donne attualmente ricoverate al Policlinico San Martino, si è attivata la rete di farmacovigilanza e sono state inviate tempestivamente all’agenzia italiana del farmaco Aifa le segnalazioni. Il lotto interessato è stato quindi sospeso in via precauzionale“.

Vaccini
Vaccini

I casi di trombosi in Liguria

In Liguria sono due i casi di trombosi in pochi giorni. Il primo è quello di una ragazza di diciotto anni, il secondo è quello di una quarantenne. Entrambe hanno avuto problemi dopo la somministrazione del vaccino AstraZeneca e si ipotizza che il malore possa essere collegato proprio alla vaccinazione. Per entrambi i casi le autorità hanno avviato gli accertamenti del caso per appurare se ci sia un nesso causale tra la vaccinazione e gli eventi avversi. Sia la diciottenne che la quarantenne sono ricoverate in ospedale.

Le riflessioni del Cts

I due casi hanno spinto le autorità sanitarie italiane ad avviare una nuova riflessione sulla somministrazione del vaccino AstraZeneca. L’ipotesi al vaglio è quella di sospendere la somministrazione del vaccino agli under 50, ma l’età minima potrebbe essere abbassata fino ai 40 anni. Prima del 10 giugno, giorno della nuova valutazione da parte del Comitato Tecnico Scientifico, AstraZeneca era raccomandato per gli over 60. La somministrazione quindi non era vietata per i soggetti di età inferiore ai 60 anni. E le Regioni hanno organizzato Open Day aperti ai giovani, che hanno ricevuto proprio AstraZeneca.

TAG:
vaccino coronavirus

ultimo aggiornamento: 10-06-2021


Funivia Mottarone, Eitan dimesso dall’ospedale

Il Papa respinge le dimissioni del Cardinale Marx