I prezzi di gas ed elettricità tornano a salire: è questo ciò che emerge dall’ultimo rapporto dell’ARERA, diffuso in una nota stampa pubblicata a fine settembre.

I prezzi di gas ed elettricità tornano a salire: è questo ciò che emerge dall’ultimo rapporto dell’ARERA, diffuso in una nota stampa pubblicata a fine settembre. “Dopo i forti ribassi del secondo trimestre 2020 (-18,3% l’elettricità e -13,5% il gas), continuati anche nel terzo trimestre per il gas (-6,7%)” – si legge nel comunicato pubblicato dal sito ufficiale dell’Agenzia – “con un leggero rialzo per l’elettricità (+3,3%), con il rafforzamento della ripresa delle attività economiche e dei consumi arriva il ‘rimbalzo’ per i prezzi dell’energia che tornano su livelli vicini a quelli pre-Covid”.

Nello specifico, l’aumento delle tariffe in bolletta viene quantificato in +15.6% per l’elettricità e + 11.4% per il gas, “dato quest’ultimo legato anche alla consueta stagionalità con la relativa crescita della domanda”. Ciò nonostante, il rapporto dell’ARERA sottolinea come l’impatto complessivo sui consumatori, al lordo delle tasse, sarà pari ad un risparmio di circa 207 euro annui, rispetto al 2019.

Nel dettaglio” – spiega ancora la nota – “per l’elettricità la spesa nel 2020 per la famiglia-tipo sarà di circa 485 euro, con una variazione del -13,2% rispetto al 2019, corrispondente a un risparmio di circa 74 euro/anno”. Per quanto riguarda la spesa relativa al gas, la spesa della famiglia tipo raggiungerà i 975 euro, comportando un risparmio di circa 133 euro nell’arco di tutto l’anno (- 12% rispetto al 2019).

Prezzi in crescita, superato l’effetto Covid

Pagamenti
Pagamenti

Nel comunicato dell’ARERA si evidenzia come, di fatti, i mercati abbiano superato il crollo dei prezzi determinato dalla fase più acuta dell’emergenza Covid: “la ripresa dei consumi di energia, che conferma la ripartenza dell’economia in Italia e in Europa, ha quindi portato ad un graduale rialzo delle quotazioni”.

Nello specifico, il PUN (Prezzo Unico Nazionale) dell’elettricità, pari a 42 euro per MWh risulta aumentato del 70% rispetto al secondo semestre del 2020, quando il prezzo si attestava sui 25 euro per MWh. Percentuali ancora più elevate per ciò che riguarda il gas, il cui prezzo risulta aumentato del 96% nel corso del quarto trimestre dell’anno in corso “riflettendo sia la stagionalità dei consumi sia il miglioramento delle aspettative economiche”.

Nel suo comunicato, l’ARERA spiega quali sono i fattori che determinano l’aumento dei costi dell’energia. Per l’elettricità incide principalmente l’aumento della componente materia energia mentre restano invariati gli oneri generali e le tariffe di trasmissione e distribuzione.

Per il gas naturale” – fanno sapere dall’agenzia – “l’andamento è determinato da un aumento della componente materia prima (con un impatto del +12,1% sul prezzo finale della famiglia tipo), legata alle quotazioni attese nei mercati all’ingrosso nel prossimo trimestre, in parte controbilanciato da una diminuzione delle componenti perequative delle tariffe regolate di trasporto e gestione del contatore (con un impatto del -0,7% sul prezzo finale)”.

Il Presidente di Arera, Stefano Besseghini, ha csosì commentato i dati emersi dai recenti rilievi dell’agenzia: “Il sistema energetico sta gradualmente riprendendo le posizioni che aveva prima dell’emergenza Covid. Con la ripresa delle attività produttive e il conseguente aumento della domanda di energia, si sta verificando il prevedibile rialzo dei prezzi in tutta Europa. Il quadro generale verrà influenzato, nei prossimi mesi, anche dalle scelte che accompagneranno il Recovery Fund, in particolare per il sostegno alle fonti rinnovabili future, che oggi ricadrebbe sulla bolletta”.

Come fare per risparmiare

In virtù di un’accertata tendenza al rialzo dei prezzi dell’energia, in vista degli ultimi mesi del 2020 molti utenti cercheranno di risparmiare qualcosa, per non appesantire ulteriormente il bilancio familiare. Per individuare le tariffe più convenienti è possibile effettuare un confronto tariffe luce e gas tramite un portale come Salvaconto, un sito specializzato in comparazioni di questo di questo genere. Grazie ad un comodo tool online, l’utente visualizza le varie offerte degli operatori di settore e seleziona quella che si adatta meglio alle proprie esigenze.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione


Tornata l’ora solare, lancette indietro di un’ora

Come scegliere la giusta piattaforma di trading online