Luciano Spalletti-Inter, il retroscena: urla al telefono con Marotta

Retroscena Spalletti: urla al telefono con Marotta

Il tecnico sperava di ottenere almeno un anno di stipendio dall’Inter poi rescindere il contratto e accettare la panchina del Milan.

Luciano Spalletti e l’Inter sono ormai ai ferri corti. Il feeling tra le parti era già scarso, ma le ultime vicissitudini hanno inasprito ulteriormente il rapporto tra il tecnico e la società nerazzurra. Il retroscena riportato dall’edizione odierna del quotidiano La Stampa fotografa una situazione a dire il vero preventivabile.

Stando alla notizia, l’allenatore, che aveva dato la sua disponibilità al Milan, avrebbe telefonato all’amministratore tecnico interista, Beppe Marotta, urlando le seguenti parole: “Se Conte prende dodici milioni, a me dovete darne almeno cinque”.

La questione è piuttosto semplice: Luciano Spalletti ha ancora due anni di contratto con l’Inter e sperava di riceverne almeno uno per poi congedarsi e accettare la proposta di Maldini e Boban. Ma il club interista ha rifiutato, offrendo al massimo la metà, ovvero il pagamento di sei mesi (tre dei quali già saldati nel corso di questa stagione). Da qui la rottura definitiva e il “no” al Milan, che a quel punto ha virato su Stefano Pioli, meno costoso e libero da vincoli contrattuali.

Luciano Spalletti
fonte foto https://www.facebook.com/Inter/

Luciano Spalletti al Milan, sfuma l’accordo

Il mister di Certaldo aveva già raggiunto un’intesa di massima con i rossoneri sulla base di un biennale da cinque milioni di euro netti a stagione. Un ingaggio top per un allenatore che i vertici di via Aldo Rossi avevano scelto senza esitazione. Perché Pioli – inutile girarci intorno – non è mai stata la prima scelta.

Per i dirigenti milanisti, Spalletti sarebbe stato il coach ideale. L’uomo di esperienza e personalità a cui affidare la squadra dopo la disastrosa gestione di Marco Giampaolo. È andata così. Ma il conto con l’Inter è ancora aperto: l’ex allenatore nerazzurro, per il momento, resta a libro paga.

ultimo aggiornamento: 09-10-2019

X