La Lufthansa adotta un linguaggio Gender neutral e abolisce la vecchia forma di saluto “Signore e signori benvenuti a bordo”.

La compagnia aerea Lufthansa abolisce il tradizionale saluto iniziale ai passeggeri “Signore e signori benvenuti a bordo”. Questo in quanto la formula in questione non sarebbe sufficientemente inclusiva nei confronti dei nuovi generi. La decisione è stata confermata dalla portavoce della compagnia che ha parlato ai microfoni dei media tedeschi.

Gender neutral, Lufthansa abolisce il saluto “Signore e signori benvenuti a bordo”

La svolta di genere interessa la Lufthansa e le consociate. Il nuovo saluto ai passeggeri non prevede riferimenti al sesso o al genere. Hostess e Steward si limiteranno a dire “Benvenuti a bordo“. Questo perché il vecchio messaggio di saluto ai passeggeri, “Signore e signori, benvenuti a bordo” era considerato poco inclusivo e troppo poco neutrale rispetto ai generi. Adotteranno la stessa formula di saluto anche Swiss, Austrian Airlines, Brussels ed Eurowings.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Lufthansa
fonte foto https://www.facebook.com/Lufthansa/

La portavoce della compagnia aerea ai media tedeschi: “La diversità per noi non è una frase vuota”

Lufthansa abbraccia quindi una causa e prende nettamente posizione, come confermato dalla portavoce della compagnia aerea Anja Stenger ai microfoni dei media tedeschi: “La diversità per noi non è una frase vuota, da ora vogliamo esprimere la nostra attenzione al linguaggio“.

Le polemiche

La decisione ovviamente ha scatenato le polemiche. Come di consueto, l’opinione pubblica si divide. Molti hanno apprezzato l’impegno di Lufthansa mentre molti trovano assurda la decisione assunta dalla compagnia aerea ritendendo che la formula “Signore e signori” non sia in alcun modo offensiva o discriminatoria.

Salvini: “Il delirio è servito”

“Il delirio è servito! Ma davvero qualcuno considera “offensiva” l’espressione “signori e signore”?!? A me sembra follia ideologica, oltretutto completamente inutile“, è il commento del leader della Lega Matteo Salvini.


Tutti i modelli Ferrari: dagli storici ai moderni!

Leclerc: “Nel 2022 saremo competitivi. Speriamo di fare bene a Silverstone”