Lufthansa e Msc pronti ad acquistare la quota di maggioranza di Ita. Ora si attende la replica di Air France e Delta Air Lines.

ROMA – Lufthansa e Msc hanno manifestato il proprio interesse di acquistare la quota di maggioranza di Ita. Come riferito dal Corriere della Sera, nel pomeriggio del 24 gennaio il colosso marittimo ha confermato “al governo italiano la volontà ad acquisire una quota di maggioranza in Ita Airways. Il gruppo si pone come obiettivo quello di realizzare una partnership con il governo italiano e la compagnia Lufthansa come partner industriale del progetto“.

Lufthansa ha già manifestato il suo interesse a prendere parte all’iniziativa“, si legge ancora in questa comunicazione pubblicata dal colosso marittimo.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Ita conferma: “Ricevuta la manifestazione di interesse da parte di Msc e Lufthansa”

A confermare l’interesse di Msc e Lufthansa è stata anche Ita in una nota ufficiale. “Il gruppo Msc – si legge nel comunicato – ha concordato con Lufthansa la sua partecipazione alla partnership a termini da definire durante le due diligence. Sia Msc che Lufthansa hanno espresso il desiderio che il governo italiano mantenga una quota di minoranza all’interno della società“.

La decisione definitiva sarà presa dal Consiglio di amministrazione di Ita, che si riunirà il prossimo 31 gennaio per valutare nei dettagli la manifestazione d’interesse.

Aereo
Aereo

Attesa per la risposta di Air France e Delta Air Lines

La proposta di Msc e Lufthansa sembra essere destinata a smuovere le acque in questa vicenda e non si esclude nei prossimi giorni una replica di Air France e Delta Air Lines in questa corsa alla quota di maggioranza dell’ormai ex compagnia di bandiera.

Saranno, come detto, delle giornate decisive e delle prime indicazioni potrebbero arrivare dal consiglio di amministrazione il prossimo 31 gennaio. Un appuntamento destinato a dare delle certezze maggiori sul futuro della compagnia.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 24-01-2022


Formula E, la nuova stagione ai nastri di partenza: il calendario e i piloti

L’Economist boccia Draghi: “Il suo tentativo di diventare Presidente è nocivo per l’Italia e per l’Europa”