Miguel Angel Virasoro si è spento nella sua Buenos Aires all’età di 81 anni. Fisico di fama internazionale, direttore dal 1995 al 2002 del Centro Internazionale di Fisica Teorica di Trieste.

BUENOS AIRES – Miguel Angel Virasoro è morto in Argentina, dove era nato nel 1940. E’ stato un fisico di fama internazionale.

La fuga dall’Argentina

Laureatosi all’Universidad de Buenos Aires nel 1962, lasciò il Sudamerica dopo la Noche de los Bastones Largos, lo sgombero violento da parte della polizia federale argentina, il 29 luglio 1966, di studenti e insegnanti che avevano occupato cinque facoltà accademiche dell’Università di Buenos Aires per rivendicarne l’autonomia dal governo militare del Generale Juan Carlos Onganía.

Green Pass, tutte le regole dal 1 settembre

https://www.youtube.com/watch?v=vawghtYJsjY&ab_channel=wikipediatts

Chi era Miguel Angel Virasoro

Di nazionalità argentina, ha svolto la maggior parte del suo lavoro in Italia. E’ noto per l’algebra di Virasoro: data come estensione centrale del campo vettoriale dei polinomi complessi sulla circonferenza unitaria. Era noto per gli studi sulla teoria delle stringhe e per lo sviluppo di algebre di Lie a dimensione infinita; con Giorgio Parisi, presidente dell’Accademia Nazionale dei Lincei, e Marc Mézard, direttore dell’École normale supérieure di Parigi, ha dato un grande contributo alla meccanica statistica, e allo studio dei “vetri di spin” in dimensioni infinite.

Direttore a Trieste

Dal 1995 al 2002 è stato direttore del Centro Internazionale di Fisica Teorica “Abdus Salam” – ICTP di Trieste. Nella città italiana era giunto nel 1977.


Due giovani morti per overdose di metadone a Trieste, indagini in corso

Tragico incidente stradale a Diano Marina, un morto e quattro feriti gravi. Ragazza investita e uccisa nel Senese