È morto a ottantasei anni Italo Moretti, ex direttore del TG3 e inviato. Seguì in prima persona le vicende del golpe Pinochet.

Lutto nel mondo del giornalismo, è morto Italo Moretti, noto inviato della RAI ed ex direttore del TG3.

Green Pass obbligatorio, le regole dal 15 ottobre

Italo Moretti
Fonte foto: https://www.facebook.com/italo.moretti.566

Morto Italo Moretti, ex giornalista della RAI

Moretti è morto a ottantasei anni e lascia un vuoto incolmabile nel mondo del giornalismo italiano. Tanti colleghi giornalisti hanno voluto condividere un messaggio di cordoglio per salutare l’ex numero uno del Tg3 che per anni ha narrato le vicende dell’Italia e del mondo con invidiabile professionalità e puntualità.

Ci ha lasciato questa mattina Italo Moretti, storica firma della Rai. Inviato prima al Giornale radio poi al Tg2 e al Tg3, di cui è stato anche direttore. Suoi i primi reportage dal Cile dopo il golpe di Pinochet“, ha scritto il Tg3 sulla propria pagina Twitter condividendo alcune immagini del noto giornalista.

Di seguito il tweet del Tg3.

Chi era Moretti

Abruzzese di nascita, Moretti aveva iniziato a muovere i primi passi nel mondo del giornalismo non ancora maggiorenne, a diciassette anni. Si destreggia nelle redazione di diversi quotidiani della sua zona, poi nel 1966 inizia il suo lungo percorso nella RAI.

Nel corso della sua attività presso la televisione di Stato avrebbe condotto il telegiornale, diventando un volto noto per gli italiani, e avrebbe ricoperto il ruolo di inviato in un modo unico, andando sempre a caccia della notizia. Arrivando lì dove molti colleghi neanche si avvicinavano.

Moretti, direttore del Tg3 nel 1995, ha seguito in prima persona le vicende dell’America Latina. Sarebbe stato uno dei primi giornalisti a recarsi a Santiago dopo il colpo di stato di Pinochet.

ultimo aggiornamento: 09-01-2020


Justin Bieber, ‘Ho la malattia di Lyme’

Mafia e videopoker, arresti a Bari e sequestri a Messina