Lutto nel mondo del calcio: muore a 30 anni l’ex Newcastle Tioté

Il centrocampista ivoriano giocava dallo scorso inverno in Cina, al Bejing Express. A causare il decesso un infarto durante l’allenamento.

A soli trent’anni si è spento in Cina Cheik Tioté, centrocampista ex Newcastle, passato  lo scorso febbraio al Bejing Enterprises per 5 milioni di euro. Il giocatore, dopo un malore in allenamento, è stato trasportato subito in ospedale, arrivando però al cospetto dei medici già morto, come riferito dalla Gazzetta dello Sport. Un lutto che sconvolge il mondo del calcio, specialmente di quello inglese, visto che l’ivoriano aveva avuto proprio in Premier una carriera di ottimo livello, vestendo per sette stagioni la maglia bianconera del Newcastle.

Tioté: una carriera da gregario

Cresciuto nel proprio paese, Tioté passò nel 2005 in Belgio, all’Anderlecht, squadra in cui militò fino al 2008, anno del trasferimento in Olanda, al Twente. Fu qui che l’ivoriano riuscì a mettersi in mostra, riscuotendo l’interesse delle Magpies, che lo portarono in Inghilterra nel 2010. Tra alti e bassi, Tioté vestì la maglia bianconera del Newcastle per sette stagioni, collezionando 138 presenze in Premier League e un solo gol (ma fantastico) contro l’Arsenal in un clamoroso 4-4 di alcuni anni fa. Centrocampista muscolare di grandissimo rendimento, dotato di forza fisica e tecnica grezza, ebbe una positiva carriera anche con la maglia della Nazionale, con cui partecipò alle edizioni dei Mondiali del 2010 e del 2014. In totale vestì la casacca degli Elefanti per 55 volte.

ultimo aggiornamento: 05-06-2017

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X