M5S, da Torino Luigi Di Maio avverte i sindacati: “Si autoriformino o ci pensiamo noi”

Luigi Di Maio da Torino avverte i sindacati: “Bisogna dare alle associazioni giovanili di contare nei tavoli di contrattazione”.

chiudi

Caricamento Player...

TORINO – Continua il viaggio per l’Italia per il candidato Premier del Movimento 5 Stelle, Luigi Di Maio, che oggi è stato ospite del Festival del Lavoro a Torino: “Se il Paese – dichiara – vuole essere competitivo le organizzazioni sindacali devono cambiare radicalmente. Dobbiamo dare possibilità alle associazioni giovanili di contare nei tavoli contrattazione, serve più ricambio nelle organizzazioni sindacali. O i sindacati si autoriformano o quando saremo al governo ci pensiamo noi“. “Cominciamo – aggiunge – a investire in innovazione tecnologia. Internet è la più grande fabbrica di posti di lavoro per fare in modo che i giovani non se ne vadano all’estero“.

Dura la reazione della Camusso: “Un linguaggio autoritario e insopportabile. Ha dimostrato tutta la sua arroganza”

Non si è fatta attendere la risposta del segretario generale della CIGL, Susanna Camusso, che ha parlato di “un linguaggio autoritario e insopportabile. Non è il primo che dice di riformare i sindacati. Ce n’è stato un altro che poi ha fatto il jobs act“. “Di Maio – continua – ha dimostrato tutta la sua ignoranza ma insieme l’arroganza di chi crede che il pensiero sia solo di chi governa e non riconosce la rappresentanza“.