Salario Minimo Orario, la nuova sfida del M5s

Il M5s è al lavoro per il Salario Minimo Orario. “Stiamo ultimando i lavori sulla nostra proposta di legge”, fanno sapere i grillini.

ROMA – Il Salario Minimo Orario è il prossimo obiettivo del MoVimento 5 Stelle. Lo garantiscono gli stessi pentastellati in una nota pubblicata sul proprio blog: “Stiamo ultimando i lavori sulla nostra proposta di legge in discussione al Senato. Si tratta di una misura di civiltà che coinvolgerà un numero considerevole di lavoratori, circa 3 milioni secondo l’Istat“.

Nel post i grillini cercano di rispondere anche alle domande dei sindacati, che hanno sempre avuto dubbi sul provvedimento: “La norma metterà un tetto sotto il quale nessuna contrattazione sindacale potrà scendere, e nella nostra proposta di legge si prevede naturalmente che questo salario orario crescerà di anno in anno adeguandosi al costo della vita“.

Luigi Di Maio
Fonte foto: https://www.facebook.com/LuigiDiMaio

Salario Minimo Orario, il M5s precisa: “Tre milioni di lavoratori sono il 21% del totale”

Il MoVimento 5 Stelle si è addentrato anche sui numeri del Salario Minimo Orario: “Tre milioni di lavoratori sono il 21% del totale. Con il provvedimento questi lavoratori, insieme alle loro famiglie, inizieranno a vedersi garantito il diritto ad una retribuzione dignitosa. Si tratta di una norma macroeconomica perché i Paesi con minore diseguaglianza crescono più velocemente, anche perché salari più alti spingerebbero in alto i consumi e la domanda interna, con grande beneficio per il commercio al dettaglio e le nostre medie imprese“.

Il partito ha anche fatto il punto su quanto fatto in questo anno di Governo: “Il 2018 è stato l’anno del Decreto Dignità, che ha restituito valore alla stabilità contrattuale. Il 2019 è stato l’anno del Reddito di Cittadinanza, che ha posto un argine al fenomeno dilagante della povertà e dell’esclusione sociale, prima del 2020 porteremo a casa anche il Salario Minimo Orario, il terzo pilastro della nostra politica sociale“.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/pg/LuigiDiMaio

ultimo aggiornamento: 17-06-2019

X