Trovato il corpo senza vita di Michele, escursionista e giornalista di Macerata. Era uscito per un’escursione e non è più rientrato.

Michele Sensini è il nome dell’uomo trovato morto dopo essere scomparso sui monti Sibillini. Aveva 47 anni ed era un escursionista e giornalista. 24 ore prima del suo ritrovamento si erano perse le sue tracce. Era uscito in bici in direzione del Lago di Fiastra. Il corpo di Michele è stato ritrovato ieri sera in fondo a un canalone a San Lorenzo al lago, nel territorio di Fiastra, a Macerata.

Le tracce di Michele si sono perse dopo che martedì, verso le 16:30 del pomeriggio, è uscito a fare un’escursione. A lanciare l’allarme la sua compagna, che non vedendolo rientrare e non riuscendo a mettersi in contatto con l’uomo, ha allertato le autorità competenti.

Nel pomeriggio di martedì, le ricerche hanno preso il via condotte da vigili del fuoco, Soccorso alpino e carabinieri. Impiegato anche un elicottero dell’Aeronautica militare nella ricerca del disperso. Soltanto la sera, verso le 20.45 di ieri i ricercatori hanno individuato il cadavere.

Ambulanza Soccorso Alpino

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Michele parla di sé sulla pagina Facebook del Parco

Su Facebook Michele ha scritto un lungo post in cui ha parlato di sé. “Vivo tra Roma e Fiastra, Comune del Parco nazionale dei monti Sibillini dove ha origine la mia famiglia materna. Inseguo da sempre il sogno di lavorare con le mie passioni senza dover rinunciare agli affetti, e così con la mia compagna (anche lei fiastrana di origine ma cittadina incallita) abbiamo una bellissima famiglia con due figli. Da quindici anni lavoro nel campo dell’ambiente come guida e come giornalista, vizio di famiglia ereditato da mio padre, così come la passione per la montagna che mi ha portato a diventare nel 2004 guida del Parco. Sono iscritto al Collegio regionale delle Guide alpine delle Marche come accompagnatore di media montagna. Ho collaborato con il Parco dei Sibillini come addetto stampa, curando la comunicazione e la promozione turistica. Ho scritto la Guida della Grande Via del Parco realizzando anche la maggior parte delle fotografie”.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

giallo

ultimo aggiornamento: 30-06-2022


Folgorato da un palo elettrico a 13 anni

Haggis, accusato di violenza sessuale: l’esito dell’udienza