Emmanuel Macron sfida Salvini e Orbán: “Io il loro principale oppositore”

Il presidente della Francia, Emmanuel Macron, si è soffermato sull’incontro tra Matteo Salvini e Viktor Orbán: “Fanno bene a considerarmi il principale oppositore”.

PARIGI (FRANCIA) – L’incontro a Milano tra Matteo Salvini e Viktor Orbán non ha fatto discutere solo in Italia ma anche all’estero. Duro l’attacco del presidente francese Emmanuel Macron che, citato da BfmTV, si è dichiarato “il loro principale oppositore“. “Non cederò mai – ha detto- ai nazionalisti e a coloro che difendono discorsi d’oro. Se vogliono vedere in me uno dei nemici, hanno ragione“.

Viktor Orban e Matteo Salvini
Viktor Orban e Matteo Salvini fonte foto https://www.facebook.com/salviniofficial/

Matteo Salvini risponde a Macron: “La smetta di dare lezioni”

Non si è fatta attendere la risposta di Matteo Salvini: “Sia io – scrive su Facebook il vicepremier – che il premier Orbán riteniamo che Macron dovrebbe essere il primo a dimostrare sensibilità sull’immigrazione clandestina. Anziché dare lezioni agli altri governi, spalanchi le frontiere, iniziando da Ventimiglia, e la smetta di destabilizzare la Libia per interessi economici“.

L’incontro tra il ministro dell’Interno e il leader ungherese ha fatto discutere molto anche in Italia. Il M5s non ha visto di buon occhio questo colloquio, ribadendo l’estraneità al summit e la non condivisione della politica di Orbán. Una visione differenti con Salvini che potrebbe portare a dei piccoli dissidi all’interno dell’alleanza giallo-verde che al momento sembra forte ma non indistruttibile.

La fortuna di entrambi i partiti è la presenza di un contratto che dovrebbe calmare i bollenti spiriti. Si dovrebbe rispettare senza particolari variazioni quell’accordo di governo che è stato trovato al termine di lunghe trattative anche se negli ultimi giorni qualche piccolo screzio si è visto: dalle pensioni d’oro all’incontro con Orbán. L’alleanza inizia a tremare con Salvini e Di Maio che sono in costante contatto per evitare una separazione che potrebbe essere definitiva.

Di seguito il video con la difesa di Matteo Salvini

SERVIZIO TG1 SULL'INCONTRO SALVINI-ORBÁN (29.08.2018)

Sia io che il premier Orbán riteniamo che il primo che dovrebbe dimostrare sensibilità sull'immigrazione clandestina è Macron. Anziché dare lezioni agli altri governi spalanchi le proprie frontiere, a partire da quella di Ventimiglia, e la smetta di destabilizzare la Libia per interessi economici.

Pubblicato da Matteo Salvini su Mercoledì 29 agosto 2018

fonte foto copertina https://www.facebook.com/Bisogno.Luigi/

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 29-08-2018

Francesco Spagnolo

X