Nuovo caso di percosse in una scuola. A Firenze è stata denunciata una maestra per maltrattamenti nei confronti di un alunno.

FIRENZE – A Firenze una maestra è stata denunciata per presunte percosse nei confronti di un alunno. La notizia viene raccontata dal Corriere Fiorentino che parla di spintoni ad un suo alunno, preso a calci da un compagno su ordine della docente. I genitori hanno svelato tutto ai carabinieri. Gli inquirenti stanno indagando sulla vicenda. Nelle prossime ore potrebbero essere emessa la notifica di custodia cautelare nei confronti dell’insegnante in attesa del processo.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Carabinieri
Fonte foto: https://www.facebook.com/carabinieri.it/

Firenze, maestra denunciata per percosse: indagano i carabinieri

La vicenda viene svelata dal Corriere Fiorentino. Il quotidiano racconta come i fatti siano accaduti giovedì 28 febbraio 2019 subito dopo la ricreazione. Secondo la ricostruzione della stampa, il bambino con un calcio non violento avrebbe colpito il compagno sul sedere. La maestra ha così applicato la “legge del taglione“, spingendolo a terra e facendolo colpire dalla vittima. L’insegnante ha minacciato ai suoi alunni di non raccontare nulla ai genitori ma uno dei due ha rimediato un trauma cranico lieve.

Sulla vicenda indagano i carabinieri che hanno denunciato la maestra per percosse. Intanto il preside ha aperto anche un’indagine interna anche per cercare di capire cosa sia realmente successo. Nelle prossime ore potrebbe scattare la sospensione della docente in attesa di ulteriore sviluppi. Se dovesse essere accertata la vicenda la scuola potrebbe licenziare la maestra per “giusti motivi”.

Non è la prima volta che succede una vicenda simile in Italia. Sono diverse le maestre che nell’ultimo periodo sono state denunciate o arrestate per violenze nei confronti degli alunni. L’ultimo episodio successo a Firenze con una maestra denunciata per aver spintonato un alunno e costretto il compagno a prenderlo a calci per la cosiddetta ‘legge del taglione“.

fonte foto copertina https://pixabay.com/it/polizia-carabinieri-auto-3394767/



Torino, giovane pakistano accoltellato lungo la Dora

Operazione Dia contro la Mafia: 32 arresti. In manette anche un capo ultras della Juventus