Mafia, smantellata una cosca nel Crotonese: trentacinque gli arresti

Mafia, smantellata una cosca nel Crotonese

Trentacinque arresti nel Crotonese per mafia. Smantellata una cosca vicina al clan Grande Aracri. Nel loro mirino il procuratore Gratteri.

CROTONE – Nuova operazione contro la mafia in Calabria. Nella mattinata di mercoledì 29 maggio 2019 sono state arrestate 35 persone appartenenti ad una cosca di San Leonardo di Cutro (Crotone) molto vicina al clan Grande Aracri.

Secondo quanto uscito fuori dalle indagini, le persone arrestate avevano messo nel mirino il procuratore Nicola Gratteri: “Sono convinto che lui ne fa arrestare persone – si dice in una intercettazione – uno di questi è a rischio. A Falcone quando ha superato il limite se lo sono cacciato davanti“.

Mafia, arresti nel Crotone: smantellata una cosca vicina al clan Grande Aracri

Un business milionario quello del clan Trapasso che sfruttavano il turismo estivo per cercare di rinfoltire le proprie casse. Proprio i villaggi turistici erano finiti sotto il loro controllo con estorsioni a tappeto e i proprietari obbligati ad assumere personale e comprare prodotti solo su precisa indicazioni.

I soldi che venivano incassati da questa attività illegale erano usati in altre attività come per esempio ristoranti, stazioni di rifornimento di carburante, ditte di costruzioni. Il tutto naturalmente è finito sotto sequestro con una cifra che si aggira intorno ai 30 milioni di euro.

Guardia di Finanza
Fonte foto: https://www.facebook.com/pg/Guardia-di-Finanza

Blitz antimafia a Crotone: smantellato il clan Trapasso

Secondo quanto scoperto dagli inquirenti, il clan Trapasso era molto attivo anche nell’ambito della droga. Sin dagli anni novanta la cosca mafiosa era riuscita ad aprire una vera e propria raffineria di eroina e con il tempo si sono dedicati anche allo spaccio. Sostanze stupefacenti acquistate dai clan di Vibo, Catanzaro e Reggio Calabria oltre che una vasta rete che si estendeva anche in provincia di Cosenza.

Nelle prossime ore potrebbero uscire altre novità importante su questa indagine con altre persone che potrebbero finire nel mirino della magistratura.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/pg/Guardia-di-Finanza

ultimo aggiornamento: 29-05-2019

X