Foggia, arresti per mafia: fermate 54 persone in tutta Italia

Colpo alla mafia, 54 arresti tra Foggia e Milano

Maxi operazione delle Forze dell’Ordine contro la mafia: cinquantaquattro arresti tra Foggia e Milano passando per la Campania e l’Abruzzo.

FOGGIA – Maxi operazione delle Forze dell’Ordine che hanno proceduto con decine di arresti tra Foggia, la provincia e Milano, smantellando i clan La Piccirella, Severino e Nardino. Stando a quanto riferito dall’Ansa, dovrebbero essere cinquantaquattro le persone fermate perché coinvolte, direttamente o indirettamente, con le organizzazioni malavitose.

Maxi operazione contro la mafia, cinquantaquattro arresti tra Foggia, Milano, Napoli e altre città italiane

Nel corso delle operazioni le autorità sono riusciti ad arrestare anche i boss a capo delle famiglie malavitose. Per loro le accuse sono quelle di tentata estorsione, associazione mafiosa, associazione finalizzata al traffico di stupefacenti, spaccio di droga, danneggiamento, lesioni personali e tentato omicidio, tanto per citare alcuni dei capi di accusa.

Carabinieri
Fonte foto: https://www.facebook.com/carabinieri.it

Gli arresti sono avvenuti a Foggia, nella provincia di Foggia, a Napoli, a Milano ma anche a Salerno, a Campobasso, a Pescara, Chieti, Rimini e Teramo. La rete capillare e ben organizzata, era riuscita a gettare le basi anche in Olanda, dove si assicurava i carichi di droga.

Le indagini degli inquirenti: smantellati tre clan mafiosi attivi in tutta Italia e con rapporti commerciali all’estero per assicurarsi la droga

Nel corso delle indagini gli inquirenti hanno fatto luce su una serie di episodi di violenza finalizzati al controllo del territorio e delle principali piazze di spaccio, Episodi di violenza che partivano dalle intimidazioni per arrivare anche all’eliminazione fisica dei rivali o di personalità scomode all’interno del mondo malavitoso

ultimo aggiornamento: 06-06-2019

X