Mafia, arresti in Sicilia, Vibo Valentia e Parma: 32 persone in manette

Operazione Dia contro la Mafia: 32 arresti. In manette anche un capo ultras della Juventus

La Dia ha eseguito 32 ordinanze contro la Mafia in diverse province della Sicilia. Arresti anche a Vibo Valentia e Parma.

Vasta operazione contro la mafia da parte della Dia. La Direzione distrettuale antimafia di Palermo ha emesso 32 ordinanze d’arresto.

Le province coinvolte

La Direzione investigativa antimafia ha eseguito i 32 arresti a Agrigento, Palermo, Trapani, Catania, Ragusa, Vibo Valentia e Parma. I fermati dovranno rispondere per associazione mafiosa, associazione per delinquere dedita al traffico e allo spaccio di droga, detenzione abusiva di armi, sequestro di persona a scopo di estorsione aggravato e danneggiamento.

Carabinieri
fonte foto https://www.facebook.com/carabinieri.it/

Operazione “Kerkent”

L’associazione criminale aveva in particolare base a Agrigento con ramificazioni nel Palermitano e in Calabria, dedita all’organizzazione sia degli aspetti operativi sia di quelli logistici di un’intensa attività di traffico di sostanze stupefacenti, attraverso uno strutturato gruppo criminale armato. Nel mirino degli investigatori i fiancheggiatori di Antonio Massimino, considerato l’attuale reggente della famiglia mafiosa di Agrigento. I carabinieri del Comando provinciale hanno sottoposto ai domiciliari, per sequestro di persona e violenza sessuale, Gabriele Micciché, 28 enne di Agrigento, ritenuto braccio operativo del boss Massimino, e Salvatore Ganci, 45 enne del luogo, commerciante di auto.

Ultras bianconero in manette

Tra le persone finite in manette c’è anche un capo ultrà della Juventus: si tratta di Andrea Puntorno, uno dei leader del gruppo “Bravi ragazzi”, che già in passato ha avuto problemi con la giustizia. Secondo gli investigatori e gli inquirenti Puntorno era in rapporti con il boss di Agrigento, finito anche lui agli arresti. Le accuse nei confronti dell’ultrà sarebbero connesse al traffico di droga.


ultimo aggiornamento: 04-03-2019

X