Malala laureata a Oxford. La premio Nobel per la Pace sui social: “Non so cosa succederà dopo”.

ROMA – Malala laureata a Oxford. Il sogno è diventato realtà per la Premio Nobel per la Pace 2014 che è riuscita a completare il percorso con il titolo in Filosofia, Politica ed Economia.

La stessa ragazza ha espresso la sua felicità sui social ribadendo la sua intenzione di non guardare al futuro: “Non so cosa mi riserverà. Per adesso sarà Netflix, leggere e dormire“.

Chi è Malala Yousafzai

Malala Yousafzai è uno dei simboli del pianeta. Una bambina che da piccola sognava di fare il medico. La vita, però, l’ha portata a prendere strade diverse e promettere ai genitori di diventare il primo ministro del Pakistan.

L’arrivo nel Regno Unito nel 2012 dopo un attentato nella sua città. E da qui il lungo percorso che l’ha portata prima a ottenere il premio Nobel per la pace e dopo una laurea ad Oxford.

Di Maio: “Simbolo della resistenza”

La notizia della laurea di Malala è stata commentata da Luigi Di Maio sui social: “Aveva 15 anni quando i talebani pakistani le spararono alla testa. Volevano ucciderla perché, ancora bambina, aveva trovato il coraggio di documentare su un blog la violazione dei diritti contro le donne. Non ci riuscirono. Malala sia aggrappò alla vita, tornò ad aprire gli occhi e circa sei anni dopo rientrò in Pakistan con un premio Nobel per la Pace e una serie di conquiste in nome del diritto allo studio. A 22 anni ha realizzato il suo sogno: si è laureata all’università di Oxford. Rappresenta per tutti noi il simbolo di resistenza e di coraggio. A lei vanno i nostri migliori auguri per il futuro. La strada per la libertà è sempre in salita, la più tortuosa, a volte la più ostile, ma sicuramente la più bella“.

“Non mi importa di dovermi sedere sul pavimento a scuola. Tutto ciò che voglio è istruzione. E non ho paura di nessuno”….

Pubblicato da Luigi Di Maio su Sabato 20 giugno 2020

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
cronaca luigi di maio malala oxford

ultimo aggiornamento: 21-06-2020


Poliziotto a migranti: “Qui siete ospiti, schiaffeggiatevi”. Indaga la Procura – VIDEO

17enne travolto e ucciso a Palermo