Maltempo in Emilia-Romagna. Temporali violenti e grandinate improvvise nel Modenese e Parmense.

BOLOGNA – Ondata di maltempo in Emilia-Romagna. Nella giornata di lunedì 26 luglio violenti temporali e grandinate hanno colpito la provincia di Parma, Modena e Reggio Emilia. Le città del Parmense hanno dovuto fare i conti con dei chicchi di grandine enormi che hanno distrutto i vetri delle auto e dei camion in transito sulla A1.

Pioggia che ha provocato anche diversi problemi alla circolazione. 9 chilometri di coda in direzione Milano nell’uscita obbligatoria di Parma.

Tre feriti nel Modenese

Tre persone, invece, sono stati feriti nel Modenese. Come riportato da La Repubblica, A Novi un albero è caduto centrando un furgone in transito su una strada provinciale. Le persone a bordo hanno riportato delle ferite gravi e per questo trasportate in ospedale. Una terza persona, invece, è stata colpita dal crollo di un frammento di un tetto.

Paura anche nella bassa Reggiana. Un uomo di 78 anni è stato colpito da una vetrata caduta all’interno di un capannone per le forti raffiche di vento. Il ferito è stato trasportato in codice di gravità medio in ospedale e nelle prossime ore potrebbe essere dimesso. La situazione potrebbe tornare alla normalità nella giornata di martedì e solo successivamente inizierà la conta dei danni.

Green Pass, tutte le regole dal 1 settembre

Vigili del Fuoco
Vigili del Fuoco

Italia divisa in due

Un’Italia divisa in due. Il Nord sta facendo i conti con improvvisi temporali e grandine e nei prossimi giorni ci potrebbero essere altri fenomeni simili. Per questo motivo l’invito degli esperti è sempre quello di prestare la massima attenzione.

Al Sud, invece, il caldo non sembra dare tregua. Sardegna e Sicilia stanno facendo i conti con l’emergenza incendi e la situazione sembra essere destinata a peggiorare nelle prossime ore anche per il vento. A breve le temperature dovrebbero alzarsi in tutta la Penisola, con l’estate pronta ad allietare le vacanze di agosto.


Incendio nell’hotel del reality Temptation Island, allontanate 60 persone

Riaperte le indagini sulla morte di Lucia Mantione, ragazza uccisa a 13 anni nel 1955