La situazione Maltempo in Italia continua ad essere molto critica. I fiumi sono sorvegliati speciali dopo le abbondanti piogge.

ROMA – La situazione Maltempo in Italia dopo le abbondanti piogge dei giorni scorsi rimane molto critica. I fiumi restano sorvegliati per evitare possibili esondazioni. A Lentigione, nel Reggiano, è in corso l’evacuazione di oltre mille persone per la tracimazione del fiume Enza. Il corso ha rotto gli argini e ha invaso l’abitato e la zona industriale. Anche il fiume Secchia ha superato gli argini allagando la strada a Campogalliano. I Vigili del Fuoco sono intervenuti per salvare alcune persone e non si registrano feriti.

In Piemonte non nevica più: ora c’è l’allarme ghiaccio

Al Nord la situazione sembra essersi tranquillizzata dopo le abbandonate nevicate dei giorni scorsi. In Piemonte i fiocchi non stanno scendendo più ma ora è il ghiaccio a preoccupare. Il termometro rimane sotto zero tanto che la presenza del ghiaccio sta causando forti ritardi all’aeroporto di Caselle. Riattivate alcune linee ferroviarie nelle regioni del Nord-Ovest dopo i forti disagi causati dal Maltempo. Sulle Dolomiti il pericolo di valanghe è in aumento mentre a Venezia c’è il fenomeno dell’acqua alta. Alle 6:15 odirne la punta massima di marea sul medio mare ha raggiunto i 102 centimetri.

Vaccino Covid, quando farlo, come prenotarsi e da chi saremo chiamati

TAG:
cronaca evidenza maltempo torino venezia

ultimo aggiornamento: 12-12-2017


‘Ndrangheta, blitz contro le cosche nel reggino: 48 gli arresti e sequestrati ben 25 milioni di euro

È morto Everardo Dalla Noce, giornalista e volto noto della Rai